Unicusano Fondi, Pochesci in mixed zone: “Prima di me a Fondi si giocava a pallone, ora si gioca a calcio”

La vittoria ai danni del Catanzaro è un trionfo storico per l’Unicusano Fondi, che per la prima volta nella storia approda ai playoff di Lega Pro. Non passeranno comunque in secondo piano anche le dichiarazioni nel post-gara dell’allenatore rossoblù Sandro Pochesci. Ad una semplice domanda rivoltagli da un giornalista in sala stampa riguardo la contestazione dei tifosi, il tecnico pontino ha risposto in questo modo: “Ormai ci sono abituato. Non sono ben visto, pazienza. Andrò avanti e cercherò di convincere i tifosi con i risultati. Loro mi percepiscono come un nemico, io invece li vedo ancora come i sostenitori della mia squadra. È con i risultati e con il gioco che cerco di far cambiare idea a tutti quei contestatori che vengono la domenica, strumentalizzati da ex-allenatori e da falliti che sono in giro per Fondi, i quali se la prendono con il sottoscritto e non hanno mai voluto avere un confronto con me. Perché forse tra me e loro la differenza è una: che con loro si giocava a pallone, con me si gioca a calcio”.

Related posts

Leave a Comment