A Latina la Nazionale femminile per il primo torneo di preparazione a EuroBasket Women 2017.

Al PalaBianchini venerdì 26 maggio l’esordio con

l’Ungheria (ore 20:30), poi Belgio (27 maggio, ore 20:30) e Russia (28 maggio, ore 12:00). Ingresso libero, live su fip.it

 

Primo impegno ufficiale per la Nazionale Femminile, che nel weekend a Latina gioca un torneo con Russia, Belgio e Ungheria. Si tratta dell’esordio delle Azzurre in preparazione all’EuroBasket Women 2017 (Repubblica Ceca, 16-25 giugno 2017).

La squadra di coach Andrea Capobianco scenderà in campo domani alle ore 20.30 contro l’Ungheria (alle 18.00 Russia-Belgio): sabato la sfida col Belgio alla stessa ora e domenica alle 12.00 la chiusura con la Russia (ore 12.00).

L’ingresso al PalaBianchini di Latina è libero, tutte le partite del torneo saranno trasmesse in diretta streaming su www.fip.it.

Tanti gli eventi collaterali che coinvolgeranno le Azzurre durante il soggiorno a Latina, dove la Nazionale Femminile nel 2012 vinse tutte le partite di qualificazione all’EuroBasket Women 2013. L’allenamento di domani mattina si terrà presso la palestra della Scuola media Don Milani e sarà aperto alle scuole della zona. Sabato alle 11.30 presso la Sala Consiliare del Municipio di Latina, l’incontro col sindaco di Latina Damiano Coletta.

“Dopo dieci giorni di raduno, affronteremo il primo test agonistico – ha commentato Andrea Capobianco – ed è sempre un piacere tornare al PalaBianchini, impianto che conosce bene la pallacanestro di alto livello. Affronteremo squadre molto competitive come Belgio, Ungheria e Russia, è chiaro che siamo nella prima fase della preparazione e abbiamo solo dieci giorni di lavoro alle spalle ma vogliamo metterci subito alla prova per poi farci trovare pronti all’Europeo. Non possiamo essere al 100% della condizione, anche per questo abbiamo bisogno del calore del pubblico di Latina, che certamente non mancherà di seguirci. Ho la fortuna di allenare un gruppo molto motivato di ragazze, una squadra che ha tanta voglia di portare in alto i colori dell’Italia”.

“Ho solo ricordi belli di Latina – ha spiegato capitan Masciadri – dove nel 2012 vincemmo tutte le partite che ci permisero di qualificarci per l’Europeo da prime del nostro girone. Conosco l’affetto del PalaBianchini e siamo felici di tornarci a giocare. Affronteremo subito un torneo impegnativo, contro squadre molto forti, ma è giusto così. Vogliamo giocare un grande Europeo in Repubblica Ceca e allora è giusto mettersi alla prova subito attraverso test competitivi, anche se abbiamo pochi giorni di lavoro alle spalle. Daremo tutto, come sempre, perché lo spirito di questo gruppo è straordinario”.

La squadra ha lasciato il Centro Sportivo dell’Acqua Acetosa nel primo pomeriggio per raggiungere Latina, in serata l’allenamento al PalaBianchini. Tutte le Azzurre sono disponibili, con l’eccezione di Laura Macchi che resterà a Roma per completare il ciclo di terapie e si riaggregherà alla squadra il 31 maggio a Milano. Laura Spreafico e Federica Tognalini sono state autorizzate a lasciare il raduno.

Nel primo impegno di Latina l’Italia affronta l’Ungheria: 70 i precedenti, con 34 vittorie Azzurre. Il primo confronto risale al 2 agosto 1942, a Genova vincemmo noi 27-18. L’ultimo il 16 maggio 2015 a Roma, con le due squadre in preparazione all’EuroBasket Women e il nostro successo 62-53.

Italia-Ungheria, PalaBianchini (via dei Mille 18)
Ingresso libero – Tutte le gare in diretta streaming su www.fip.it
Italia
Martina Bestagno (’90, 1.89, C, Famila Schio)
Sabrina Cinili (’89, 1.91, A, Saces Mapei Napoli)
Chiara Consolini (’88, 1.85, G, Passalacqua Ragusa)
Martina Crippa (’89, 1.78, G/A, Gesam Lucca)
Valeria De Pretto (’91, 1.85, A, Cestistica Spezzina)
Francesca Dotto (’93, 1.70, P, Gesam Lucca)
Alessandra Formica (’93, 1.89, C, Passalacqua Ragusa)
Giulia Gatti (’89, 1.68, P, Famila Schio)
Gaia Gorini (’92, 1.81, P/G, Passalacqua Ragusa)
Raffaella Masciadri (’80, 1.85, G-A, Famila Schio)
Elisa Penna (’95, 1.90, A, Wake Forest University)
Kathrin Ress (’85, 1.93, C, Famila Basket Schio)
Martina Sandri (’88, 1.84, A, Umana Reyer Venezia Mestre)
Giorgia Sottana (’88, 1.75, P-G, Famila Schio)
Marzia Tagliamento (’96, 1.81, G-A, Famila Schio)
Cecilia Zandalasini (’96, 1.85, A, Famila Schio)
Allenatore: Andrea Capobianco
Assistenti: Giovanni Lucchesi, Antonio Bocchino

Ungheria

Dalma Czukor (’99, 1.82, G, Uniqa Sopron – UNG)

Zsofia Denesne Fegyverneky (’84, 1.76, G, Uniqa Sopron – UNG)

Debora Franciska Dubei (’97, 1.81, G, Uniqa Sopron – UNG)

Livia Gereben (’99, 1.83, A, Atomeromu – UNG)

Bernadett Hatar (’94, 2.08, C, Uniqa Sopron – UNG)

Bernadett Katalin Horvath (’96, 1.70, P, Miskolc – UNG)

Dorka Kata Juhasz (’99, 1.92, A, PEAC-Pecs – UNG)

Szidonia Katona (’93, 1.77, A, Cecledi EKK – UNG)

Tijana Krivacevic (’90, 1.92, A, Girne University – TUR)

Reka Lelik (’99, 1.79, G, Elte-Beac – UNG)

Zsofia Licskai (’93, 1.89, A, PEAC-Pecs – UNG)

Anna Manty Mansare (’92, 1.88, A, Atomeromu – UNG)

Dora Medgyessy (’86, 1.73, P, Cecledi EKK – UNG)

Dora Nagy (’95, 1.70, P, ZTE NKK – UNG)

Nora Nagy-Bujdoso (’85, 1.84, A, Cegledi EKK – UNG)

Krisztina Raksanyi (’91, 1.80, G, PEAC-Pecs – UNG)

Zsofia Simon (’89, 1.80, G, UNI Gyor – UNG)

Agnes Studer (’98, 1.68, P, Atomeromu – UNG)

Amadea Dora Szamosi (’94, 1.90, A, Duquesne – NCAA)

Alexandra Theodorean (’91, 1.78, G, Pecs – UNG)

Courtney Michelle Vandersloot (’89, 1.73, P, Chicago SKY – WNBA)

Zsofia Varga (’89, 1.82, A, UNI Gyor – UNG)

Virag Weninger (’97, 1.80, G, Uniqa Sopron – UNG)

Dorina Zele (’92, 1.85, G, PEAC-Pecs – UNG)

Russia-Belgio (ore 18.00, PalaBianchini)
Russia
Natalia Zhedik (’88, 1.83, A, Nadezhda Orenburg – RUS)
Zhosselina Maiga (’96, 1.93, A, Nadezhda Orenburg – RUS)
Ksenia Tikhonenko (’93, 1.93, C, Dynamo Moscow – RUS)
Karina Nizamova (’92, 1.67, P, MBA – RUS)
Anna Leshkovtseva (’87, 1.81, G)
Tatiana Vidmer (’86, 1.90, A Dynamo Kursk – RUS)
Anastasia Logunova (’90, 1.92, A, Dynamo Kursk – RUS)
Ksenia Levchenko (’96, 1.65, P, Dynamo Kursk – RUS)
Evganiia Beliakova (’86, 1.84, A UMMC Ekaterinburg – RUS)
Irina Osipova (’81, 1.96, C, Dynamo Kursk – RUS)
Maria Vadeeva (’98, 1.90, C, Dynamo Kursk – RUS)
Raisa Musina (’98. 1.92, A, CCC Polkowice – POL)
Elena Beglova (’87 1.76, P, Nadezhda Orenburg – RUS)
Elena Kirillova (’86, 1.86, C, Sparta&K-2 V – RUS)

Belgio
Anne Mestdagh (’93, 1.78, G/A, Belfius Namur – BEL)
Kim Mestadagh (’90. 1.79, G, Flammes – FRA)
Antonia Delaere (’94, 1.80, G Castors Braine – BEL)
Emma Meesseman (’93, 1.92, C, Washington Mystics – WNBA)
Marjorie Carpreaux (’87, 1.65, P, Castors Braine – BEL)
Noemié Mayombo (’91, 1.70, P, Mersin MBK – TUR)
Heleen Adams (’94, 1.72, A, Kangoeroes – BEL)
Heleen Nauwelaers (’96, 1.80, A Sint Katelijne – BEL)
Jaleesa Maes (’92, 1.88, C, Houthalen – BEL)
Jana Raman (’91, 1.85, A, Kangoeroes – BEL)
Serena Lynn Geldof (’97, 1.98, C, Miami – NCAA)
Kyara Linskens (’96, 1.89, C, Brugge – BEL)
Julie Vanloo (’93, 1.72, P, Passalacqua Ragusa – ITA)
Sofie Hendrickx (’86, 1.86, A, Belfius Namur – BEL)

Il programma completo
Venerdì 26 maggio
ore 18:00 Russia-Belgio
ore 20:30 ITALIA-Ungheria

Sabato 27 maggio
ore 18:00 Russia-Ungheria
ore 20:30 ITALIA-Belgio

Domenica 28 maggio
ore 12:00 ITALIA-Russia
ore 15:00 Belgio-Ungheria

I precedenti
UNGHERIA
70 partite giocate (34 vinte/36 perse)
17 partite giocate nella fasi finali del Campionato Europeo
(7 vinte/10 perse)
La prima: Amichevole, 2 agosto 1942 (Genova),
Italia-Ungheria 27-18
L’ultima: Amichevole, 16 maggio 2015
(Roma), Italia-Ungheria 62-53
La vittoria più larga: Universiadi, 3 agosto 2003
(Daegu, Corea del Sud), Italia-Ungheria 77-39 (+38)
La sconfitta più pesante: Campionato Europeo, 18 maggio 1952
Mosca (Russia), Ungheria-Italia 58-18 (-40)

BELGIO
33 partite giocate (27 vinte/6 perse)
5 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo
(5 vinte/0 perse)
La prima: Amichevole, 3 marzo 1951, (Bruxelles, Belgio),
Belgio-Italia 41-54
L’ultima: Amichevole, 31 maggio 2014 (Louvain-la-Neuve, Belgio),
Belgio-Italia 76-51
La vittoria più larga: Amichevole, 2 agosto 1977, (Cisternino), Italia-Belgio 107-54 (+53)
La sconfitta più pesante: Amichevole, 31 maggio 2014 (Louvain-la-Neuve, Belgio), Belgio-Italia 76-51 (-25)

RUSSIA
18 partite giocate (7 vinte/11 perse)
5 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo
(1 vinta/4 perse)
La prima: Torneo Grand Prix, 6 maggio 1994 (Myjava, Slovacchia), Russia-Italia 85-89
L’ultima: Torneo di Natale, 28 dicembre 2014 (Schio),
Italia-Russia 61-59
La vittoria più larga: Torneo di Messina, 21 maggio 1995 (Messina), Russia-Italia 70-79 (+9)
La sconfitta più pesante: Torneo di Hradec Kralove, 24 maggio 1988 (Hradec Kralove, Repubblica Ceca), Russia-Italia 86-54 (-32)

 

Ufficio Stampa FIP

 

Related posts

Leave a Comment