La Gymnastic Studio Fondi fa sul serio: preso Matteo Di Martino

Fuoco e fiamme in casa Gymnastic Studio Fondi; dopo l’acquisto del portiere Rui, infatti, la società gialloblu ha messo a segno un altro importante colpo di mercato, ingaggiando l’universale Matteo Di Martino (in foto).

La carriera del 29enne fondano, nel futsal, inizia nella Stagione 2006-07, con la maglia dell’Old Ranch ‘97. Il “Dima”, dopo due campionati alla corte del patron Giovannoni (più di 30 gol segnati in due anni) approda alla Virtus Fondi nel dicembre del 2008, squadra con la quale ottiene l’incredibile, e storica, salvezza in Serie C2 nell’aprile 2009 (prima squadra fondana a riuscire nell’impresa). Sempre con la maglia rossoblu Di Martino vince il suo primo Campionato di Serie C2 (2011-12), mentre l’anno seguente, insieme ai propri compagni, centra una bellissima salvezza in Serie C1. La consacrazione definitiva, però, arriva nelle due stagioni successive, in Serie B, con Di Martino che da capitano della Virtus arriva addirittura in doppia cifra, imponendosi agli addetti ai lavori come il miglior giocatore fondano in circolazione.

Nel corso dell’estate 2015, per motivi di lavoro, l’universale fondano è costretto a lasciare i rossoblu, dopo quasi 7 anni, e decide di sposare il progetto Vis Fondi, vincendo nuovamente il Campionato di Serie C2 (2015-16). Dopo 44 gol in due stagioni con la società del presidente Cicalese, per il “Dima” adesso si riaprono le porte del grande futsal, grazie ad una Gymnastic Studio solida ed ambiziosa, che pensa decisamente in grande in ottica futura.

Ecco le prime parole del nuovo acquisto gialloblu: “Due anni fa sono stato costretto a lasciare la Serie B per motivi di lavoro, pertanto adesso che si è ripresentata l’occasione giusta per ritrovarla non potevo certamente dire di no. Il progetto della Gymnastic è molto ambizioso, ed io sono pronto a dare tutto me stesso per la mia nuova squadra, in modo da poter raggiungere gli obiettivi indicati dalla società”.

 

Carmine Napolitano

Redazione Mondofutsal.net

Related posts

Leave a Comment