Continua il periodo no del Racing Fondi

FONDI – Otto partite, due pareggi e sei sconfitte: con questo score la Racing Fondi si prepara ad affrontare il Trapani. L’obiettivo è conquistare la prima vittoria di questo campionato e l’impresa non si presenta per niente facile. I siciliani, infatti, finora hanno perso solo a Lecce, quindi con l’attuale capolista del campionato, ma provengono anche dalla B categoria a cui aspirano nuovamente. Perdipiù la Racing affronterà questa partita con due defezioni importanti, quella del difensore Ghinassi e del trequartista Lazzari, squalificati entrambi dal giudice sportivo. Inoltre andrà verificata la condizione fisica dell’esterno difensivo Galasso, nemmeno partito per la sfortunata trasferta di Matera.
SILENZIO STAMPA – Continua, imperterrito, intanto, il silenzio stampa imposto dal presidente Antonio Pezone a tutti i suoi tesserati. Bocche cucite ormai da più di un mese per una situazione che ha del paradossale in quanto sembra andare di pari passo con i risultati della squadra. In primis la società aveva pensato di far parlare il tecnico, Antonello Mattei, in sala stampa e quindi solo dopo ogni partita di campionato; a Matera, invece, Mattei non è andato a conversare con i giornalisti. Del resto avrebbe avuto veramente poco da dire considerati i risultati, alquanto scadenti, di questa Racing Fondi.
CAUSE – Sono passate solo otto giornate dal fischio d’inizio del campionato ma un primo mini bilancio sembra doveroso. La difesa, ad esempio, sta rendendo meno del previsto perché gli esterni non riescono a fare la doppia fase (difensiva ed offensiva) con la stessa intensità. I centrali, per quanto bravi, alla fine il golletto lo prendono in ogni partita e, di questo, non si può certo accusare il portiere Elezaj in quanto, spesso e volentieri, risulta essere il migliore dei suoi. A centrocampo il rendimento complessivo non è sufficiente a dispetto dei nomi che ci sono. Serve fare di più e serve organizzare la mediana, probabilmente, in maniera differente, magari coprendola a 4. Il reparto, però, che finora ha più latitato è stato l’attacco. In otto giornate, infatti, la Racing Fondi ha realizzato sole tre reti di cui una di De Sousa, a Catania, una, inutile, di Lazzari (su rigore) con il Siracusa in casa, ed una di Mastropietro, preziosissima, contro il Rende nell’impegno infrasettimanale. Si capisce da sé che continuando in questo modo si sprofonderà ancora di più.

(Mario Gaetano per  infopress)

Related posts

Leave a Comment