Calcio serie C:Il Racing Fondi battuto di misura dal Catanzaro

Si ferma al “Ceravolo” di Catanzaro, dopo sette risultati utili di fila, la striscia positiva del Racing Fondi. Una sconfitta di misura che i rossoblù subiscono per mano di Mattia Maita, il centrocampista delle aquile giallorosse che capitalizzano la rete firmata dopo pochi minuti per incamerare la seconda vittoria di fila e stabilizzarsi in zona play off. I fondani tornano a mani vuote, ma soprattutto ripiombano nella bagarre play out, sebbene la classifica assai corta e le continue evoluzioni delle altre pericolanti non hanno mai davvero autorizzato facili sogni di gloria.

Il Catanzaro inizia la partita in maniera rivista e corretta rispetto al recupero vinto contro la Sicula Leonzio; mister Dionigi fa rifiatare diversi uomini nell’ intento di presentare una compagine agile ed elastica. A differenza di quelle che erano le previsioni, in casa rossoblù sono nuovamente assenti De Martino e Corticchia, cosa che porta mister Mattei a confermare il centrocampo visto contro il Lecce, e la stessa cosa dicasi per l’attacco dove è nuovamente Lazzari a far coppia con Corvia, “spalleggiati” da Addessi. Come da copione, sono i calabresi ad incaricarsi di fare la partita, cercando subito di aggredire l’avversario nel tentativo di volgere le sorti della contesa a proprio vantaggio. E dopo nove minuti i giallorossi trovano la rete grazie a Mattia Maita, che trova il modo per coordinarsi, sistemare il pallone e scagliarlo di forza nell’ angolo basso, dove Elezaj non può arrivare. La rete sembra accendere ancor di più i padroni di casa, che tengono botta in una partita non facile e condita da diversi errori, tanto che i fondani ci mettono un po’ per trovare passo e giocate; e prima del riposo Corvia e successivamente Lazzari chiamano Nordi ad un duplice intervento di un certo rilievo.

Il secondo tempo non sembra discostarsi molto da quanto visto nelle fasi finali della prima frazione. Tocca al Racing fare la partita, e gli uomini di Mattei ci provano, sebbene l’avversario si mantenga costante e vivo nel match. Il tecnico tirrenico prova a rimescolare le carte, dando spazio sia a Nolé che a De Sousa, nell’ intento di trovare maggior peso specifico per l’azione offensiva. Proprio il numero dieci ci prova, poco oltre la mezz’ ora (pochi istanti prima era stato Quaini a chiamare il portiere all’intervento), ma la sua conclusione su angolo di Vasco si spegne decisamente alta. Il finale di partita è particolarmente elettrico, tant’è che l’arbitro è costretto ad alzare due cartellini rossi ai danni di Onescu e di Mastropietro, quest’ultimo entrato solamente sei minuti prima. Il tentativo di Corvia in pieno recupero (girata ravvicinata respinta dalla difesa) rappresenta l’ultima chance per i pontini: costretti a lasciare i tre punti ai catanzaresi, adesso chiamati a non fallire l’appuntamento di domenica prossima contro l’ Akragas, ultimo della classe ma appena tornato alla vittoria.

CATANZARO-RACING FONDI 1-0

CATANZARO: Nordi; Gambaretti, Sirri, Di Nunzio; Zanini, Maita (11’ st Kanis), Onescu, Marin, Nicoletti; Falcone (11’ st Spighi), Puntoriere (1’ st Lukanovic). A disp.: Marcantognini, Icardi, Benedetti, Van Ransbeeck, Riggio, Marchetti, Pellegrino, Imperiale, Anastasi. All. Dionigi.

FONDI: Elezaj, Galasso, Vastola, Ghinassi (39’ st Ciotola), Paparusso; Vasco, Quaini, Ricciardi (19’ st Nolè); Addessi (27’ st De Sousa); Corvia, Lazzari (39’st Mastropietro). A disp.: Cojocaru, Pompei, Maldini, Pezone, De Leidi, Tommaselli, Utzeri. All.: Mattei

Arbitro: Luca Zufferli di Udine (Caso-Montagnani)

Rete : 9’ pt Maita (C)

Note: al 45’ espulsi Onescu (C) e Mastropietro (F) per reciproche scorrettezze; ammoniti Sirri, Lukanovic (C), Vasco, Ricciardi, Quaini (F); recupero 0’ pt, 7’st.

Paolo Russo per Latina Editoriale Oggi

Related posts

Leave a Comment