Volley Terracina- Mara Mancini: il capitano si confessa a tutto campo.

Iniziamo da oggi una serie di incontri con tutte le protagoniste della prima squadra della Volley Terracina, quelle della Serie C, coloro che scendono in campo per difendere i colori biancocelesti della società: iniziamo facendo una chiacchierata con il capitano della squadra, Mara Mancini, di ruolo schiacciatrice e una delle atlete cresciute nel nostro comprensorio.

Classe 1992, nativa di Sassari ma cresciuta a Latina, ha calcato da sempre i campi di pallavolo di tutte le categorie, partendo da quelle più basse fino a giungere in serie B1, indossando le maglie di Aprilia, Cisterna, Latina, Fondi e da due stagioni veste la casacca della nostra società.

Oltre che giocatrice di volley indoor, Mara è anche una grande beacher, molti i tornei vinti in giro per l’Italia dal nostro capitano che come molte atlete, durante l’estate principalmente non disdegna di esibirsi con piacere sulla sabbia.

Ciao Mara, partiamo dall’inizio, come è stato il tuo impatto nell’ambiente della Volley Terracina?

Molto positivo, sono arrivata a Terracina diciamo soprattutto grazie alla presenza del nostro allenatore, Carmine Pesce, lui è stato determinante nella mia scelta, avevo già lavorato con lui e conoscevo il suo modo di allenare, dire di si alla proposta della società è stato semplice.

Quindi possiamo dire che con lui hai svolto un percorso evolutivo che continua nella tua crescita come atleta?

Sicuramente, negli ultimi due anni sento di essere maturata molto sotto le sue direttive, mi ha fatto e continua ogni giorno a farmi vedere e capire la pallavolo sotto molteplici aspetti.

Quali sono le tue impressioni sulla tua squadra e sul campionato che state giocando?

Diciamo che siamo un bel gruppo, siamo tutte giovani e soprattutto molto unite, sia dentro che fuori dal campo, la nostra maggiore arma e forza è l’umiltà, in allenamento ci impegniamo molto, cercando di portare il tutto poi in partita, ogni tanto in alcuni frangenti del match incappiamo in problemi di sicurezza, ma poi siamo capaci di fare delle partite belle e determinate come quella di domenica scorsa contro la Virtus Roma. Il campionato quest’anno è molto bello, sicuramente di alto livello, con diverse squadre competitive e molto ben attrezzate, fare un girone di ritorno come quello dello scorso anno sarebbe un sogno, ma siamo comunque coscienti di poter fare bene e recitare un ruolo da protagoniste.

Oggi sei il capitano, ma quando sei arrivata cosa ti aspettavi, c’è qualcosa che ti ha sorpreso e magari qualcos’altro che invece ti ha deluso?

Si, non credevo di trovare un ambiente così familiare, sono rimasta molto soddisfatta della mia scelta, la società è stata sin da subito presente e sono sempre stata messa a mio agio.

Sappiamo che sei anche una brava beacher, ci racconti dei tuoi hobby, passioni, ecc…

Si è vero, mi piace moltissimo giocare a beach volley, mi diverte, è una passione che ho sempre avuto e quando posso vado a fare dei tornei. Altri hobby che ho sono il cinema, i libri, svagarmi con le amiche, nei ritagli di tempo, in quanto oltre ad allenarmi sono occupata con lo studio, sono infatti laureata in scienze motorie ed ora sto affrontando la specialistica.

Non sei l’unica atleta in famiglia, infatti anche il tuo papà è stato ed è ancora uno sportivo, raccontaci un pò questa convivenza.

Si infatti mio padre ha giocato a calcio in varie squadre e a livelli importanti, ma soprattutto nel Latina, la squadra della sua città, mi ha sempre spronato ed è il mio primo tifoso. Ora fa l’allenatore in una squadra della città e sta facendo bene, quando riesce a svincolarsi corre subito a vedere le mie partite.

Chiudiamo con un messaggio che vuoi lanciare agli sportivi e tifosi della Volley Terracina.

Di starci sempre vicino e seguirci con passione, farci sentire il loro sostegno perché ne abbiamo bisogno, ma soprattutto di essere sempre più numerosi al Palazzetto e in trasferta. Un saluto a tutti.

Grazie della chiacchierata Mara e arrivederci a presto!!!!

Silvio Bagnara

Ufficio Stampa

Volley Terracina

Related posts

Leave a Comment