Torneo via Francigena, un successo la prima edizione.

Si è conclusa sabato 9 giugno, davanti ad una tribuna gremita di spettatori la prima edizione del torneo via Francigena, torneo di calcio giovanile riservato alle categorie, esordienti pulcini e primi calci. Circa quattrocento bambini provenienti dalle provincie di Frosinone, Latina e Caserta sono scesi in campo presso lo stadio Riciniello di Gaeta per compiere l’atto conclusivo di un torneo che ha mosso i primi passi il 14 maggio e che ha visto impegnati più di 1400 bambini durante il mese di gare. La manifestazione, autorizzata dalla F.I.G.C., è stata organizzata dalle società Don Bosco Gaeta e Real Cassino con la collaborazione di altre società come il Monte San Biagio e la Pro Calcio Terracina. La direzione del torneo è stata invece affidata ad Ernesto Romano, tecnico UEFA B e collaboratore della società Cassio Club. Il torneo è stato abbinato al primo memorial Fabio Pomella, in ricordo dell’allenatore cassinate per molti anni vicino alle sorti della squadra oratoriana. Un mese di gare, sui campi di Gaeta e Cassino con tante partite piacevoli e ricche di contenuti, nel rispetto sei sani principi e valori sportivi che ha visto il culmine con le finali di sabato. Finali che hanno visto le vittorie di Centro Formazione Lazio e Latina Calcio Giovani nelle categorie esordienti, Latina Calcio Giovani e Don Bosco Gaeta nei pulcini mentre Nuova Aurora e Don Bosco Gaeta si sono ben comportate nei primi calci. A premiare i giovani atleti, un mister d’eccezione, Fabio Pecchia, tecnico del Verona ed ex giocatore di Napoli e Juve. Dopo aver firmato centinaia di autografi il discorso del mister ai bambini, genitori e addetti ai lavori presenti ha richiamato i valori di uno sport sano, con principi di lealtà e correttezza con l’obiettivo far crescere i bambini attraverso il gioco e la socializzazione in ambienti che facciano prevalere anche e soprattutto l’aspetto educativo. Parole che concordano appieno con quelle espresse dagli organizzatori che con questa manifestazione hanno voluto organizzare una vera e propria festa dello sport che ha visto la partecipazione di quasi cento squadre di quaranta società laziali e tre società della limitrofa provincia di Caserta. Un successo testimoniato soprattutto dalla giornata conclusiva con gare di semifinale la mattina e le finali nel pomeriggio, precedute dalla sfilata con protagoniste tutte le società che insieme hanno intonato l’inno di Mameli.  Uno sforzo notevole quello affrontato dagli organizzatori che stanno già raccogliendo i feedback positivi e negativi per preparare al meglio la seconda edizione e per dare quindi seguito ad una manifestazione che mira a crescere sotto tutti i punti di vista.  Lo staff del torneo composto da Romano  Ernesto, Antonino Arena, Capitanio Diego, Cantasale Aldo, Landolfi Danilo, D’amico Alessandro e con la collaborazione di Giulio Rizzo, ringrazia tutte le società che hanno partecipato al torneo, tutti i volontari che si sono adoperati affinchè la manifestazione potesse svolgersi in assoluta sicurezza e tranquillità tra cui il custode del campo Riciniello sig. Artusa Saro, gli sponsor della manifestazione tra cui la Banca Popolare del Cassinate, i Comuni di Gaeta e Cassino e infine la famiglia del compianto Fabio Pomella.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Related posts

Leave a Comment