FORMIACUP, al via la fase ad eliminazione diretta.

In questi giorni, presso lo storico impianto di calcio a 5 di “Via Cassio” di Formia, è in corso un torneo di calcetto, molto conosciuto nel sud pontino ed arrivato alla sua sesta edizione, con il nome di FORMIACUP.
La manifestazione è dalla sua fondazione molto seguita, data la passione per questo sport, dall’organizzazione, e dalla presenza di veri e propri monumenti del calcio formiano e non.
Quest’anno si sono viste affrontare 14 squadre divise in 3 gironi, questi ultimi finiti giovedì, e ci si sta preparando per i quarti di finale, ovvero le migliori 8 di questo torneo.

Tra conferme e sorprese, andiamo a vedere e commentare questo sorteggio:
Lunedì 30 Luglio ore 22: REAL MADRINIK-VOGLIAMO SMETTE
Lunedì 30 Luglio ore 23: LITTLE ROCK-SALAD FC
Martedì 31 Luglio ore 22: ADDAVER STIMM A FA-GINTONIC
Martedì 31 Luglio ore 23: I MALATI-PIZZAPOINT

Di quel che se ne pensa e se ne parla, nei quarti di finale sono uscite delle sfide altisonanti, tra esperienza contro gioventù e così via.
Ma andiamo con ordine, andando a conoscere queste squadre e queste realtà che hanno in comune un unico obiettivo: vincere la FORMIACUP.

REAL MADRINIK: squadra capitanata dal momentaneo capocannoniere del torneo, Matteo Cardia, ottimo giocatore dai mezzi tecnici altissimi e gran bel mancino, e dal portiere Andrea Bonomo, considerato al momento uno dei migliori portieri della competizione, se non il migliore. Squadra giovane e pronta a dire la sua, anche se non sarà affatto facile.
VOGLIAMO SMETTE: formazione altrettanto forte quanto ben messa in campo, spiccano giocatori del calibro di Gianluca Iovino di cui è il capitano, Mallardi perno difensivo e il terminale offensivo Raffaele Esposito.
LITTLE ROCK: squadra che presenta grandi nomi soprattutto per i grandi giocatori di futsal che prendono il nome di William Monaco e dell’esperto Damiano Sorrentino, tutto capitanato da Giuseppe Netani. Sicuramente da loro ci si aspetta tanto, e per il momento stanno mantenendo alte le probabilità di vittoria.
SALAD FC: squadra perlopiù formata da giocatori della Don Bosco Gaeta, si presenta con giocatori di ottima qualità tra cui Eugenio Ottobre e giocatori arcigni come Roberto Di Tucci; comportandosi molto bene nel loro girone, adesso li aspetta una vera prova del 9, ossia il derby gaetano con il LITTLE ROCK.
ADDAVER STIMM A FA: unica squadra per il momento, in questo torneo, a fare bottino pieno: sono 4 su 4 le vittorie, con soli 5 gol al passivo, grazie soprattutto all’impeccabilità in fase difensiva di Tramontano, e dal bomber Diego Calabrese, distante solo un gol dalla testa dei marcatori con ben 7 gol all’attivo.
GINTONIC: giovinezza ed esperienza insieme, così si è presentata ai nastri di partenza il GINTONIC del presidente Marco Costa, che con 3 pareggi e una vittoria hanno avuto l’accesso ai quarti. Squadra molto solida grazie all’esperienza di Danilo Valente e Francesco Valerio, e dalla tecnica e gioventù di Supino e Matteo Sai, già da due anni nel giro del calcio a 5.
I MALATI: la squadra sulla carta che danno per favorita più di tutte le altre, può contare su giocatori che fanno gola a tutti, ossia quelli di Renato Petronzio, da giocatori esperti di futsal come Riso, Cardillo e Zottola. Compagine dal gioco molto veloce e tecnico, li aspetteremo vederli in campo per divertirci.
PIZZAPOINT: squadra molto qualitativa, si mettono in luce i fratelli Artale, dotati di tanti colpi in canna nel momento del bisogno, sarà una formazione difficile da affrontare data soprattutto dall’affiatamento che esaltano questi ragazzi.
Dopo aver descritto squadre e accoppiamenti, ovviamente non finisce qua, perché il 2 Agosto si continua con le semifinali (ore 22/23 e 23/24), per poi fiondarsi tutti, il 5 Agosto, sulla finale per il terzo e quarto posto (ore 21/22) e sulla finalissima (ore 22/23) , con uno spettacolo da non perdere, dalla premiazione e data la presenza di grandi ospiti che hanno contribuito a fare la storia del glorioso Formia Calcio.
Lo spettacolo è assicurato, questa è la FORMIACUP.

Related posts

Leave a Comment