ULTIMA DI CAMPIONATO: A FONDI PASSA IL CASSANO MAGNAGO

Che si trattasse di una gara molto complicata in cui – per via delle diverse motivazioni delle due squadre in campo – molto difficile era fare risultato era chiaro a tutti, addetti ai lavori e semplici appassionati. E, al termine dei 60’ di gioco, il pronostico che vedeva il Cassano Magnago favorito sull’HC Banca Popolare di Fondi, è stato ampiamente rispettato. La partita dei padroni di casa, i quali anche nell’ultima giornata dovevano rinunciare a Conte, D’Ettorre, Leal e Crosara (questi ultimi tre in panchina solo per stare vicino ai compagni di squadra), durava solamente 10’. Dopodiché veniva fuori la compattezza e la voglia di raggiungere i Play-Off Scudetto della squadra di mister Kolec, che pian piano prendevano il largo.

Nella sfida del Palazzetto dello Sport di Fondi erano sempre i lombardi ad avere in mano il pallino del gioco e gli uomini di mister Giacinto De Santis costretti a rincorrere. Al 5° il primo break della formazione amaranto che si portavano sull’1-3. Dopo altri 10’, trascinati dalle ottime parate di Ilic e dalle reti di Fantinato, i ragazzi di Kolec piazzavano un altro break, portandosi sul +4 (3-7). Il time out richiesto dal tecnico rossoblù non sortiva gli effetti sperati, perché i propri ragazzi continuavano a sbattere sul muro eretto dal portiere ospite e gli stessi cassanesi, continuando ad attaccare in modo molto prolifico, allungavano sul +6 (4-10 al 20°, 5-11 al 22° e 7-13 al 30°).

Una volta tornati in campo, i lombardi partivano molto determinati e poco per volta riuscivano ad allungare ulteriormente: al 10° il distacco era di ben dodici reti (8-20). Quando la partita era saldamente nelle mani di La Mendola e compagni, l’HC Banca Popolare di Fondi riusciva a ridurre – seppur di poco – il gap. Nel corso del match tutti gli uomini a disposizione del tecnico fondano andavano a prendersi l’applauso del pubblico di casa, che sino al termine continuava ad incitarli: Pola era il top scorer dei suoi con 5 reti all’attivo, Pinto e Mangiocca davano il loro contributo anche nel primo tempo, mentre nella seconda frazione trovavano spazio tutti i “giovanissimi”: Macera difendeva egregiamente i pali, Tenore faceva un ottimo lavoro tra la difesa avversaria, il classe ’03 Niccolò Conte provava a mettersi in mostra in fase offensiva ed, infine, Morreale siglava la rete del definitivo 16-25.

“È stata una partita di fine stagione in cui abbiamo provato a chiudere in bellezza davanti al nostro pubblico, ma le motivazioni del Cassano Magnago hanno avuto la meglioha dichiarato a fine gara mister Giacinto De Santis -. Abbiamo fatto una buona stagione, con alti e bassi, ma comunque non posso rimproverare nulla a questo gruppo. Ad inizio giugno non dovevamo essere presenti a questo campionato: non solo abbiamo chiuso con una salvezza tranquilla, ma ci siamo qualificati e abbiamo fatto una buona Final8 di Coppa Italia a Trieste. Ora ci metteremo a tavolino con la società per programmare il futuro e far crescere questo gruppo per toglierci altre soddisfazioni nei prossimi anni”.

 

 

HC Banca Popolare di Fondi – Cassano Magnago 16-25 (P.T. 7-13)

HC Banca Popolare di Fondi: Crosara, Soliani, Nardin 2, Travar 2, Rosso 3, Dall’Aglio 2, Iballi 1, Pola 5, Mangiocca, Tenore, Macera, Pinto, Morreale 1, N. Conte, Alves Leal, D’Ettorre. All. Giacinto De Santis.

Cassano Magnago: Ilic, Scisci 1, Fantinato 3, Moretti 4, Monciardini, Saitta 2, Milanovic 3, Bassanese 4, Cenci 1, Gallazzi, Possamai 3, Dorio, Bortoli 2, Luoni, La Mendola 2. All. Davide Kolec.

Arbitri: Di Domenico – Fornasier.

Related posts

Leave a Comment