L’Insieme Ausonia chiude la stagione 2018-2019 battendo di misura il Grifone Gialloverde

IChiude la stagione in bellezza con una vittoria di misura sul Grifone Gialloverde, l’Insieme Ausonia, che vede lo storico capitano Gioia nell’ultima giornata tornare al gol nell’acclamazione generale. Prima frazione di gioco caratterizzata da un sostanziale equilibrio in campo, anche se i padroni di casa ci tenevano a chiudere il campionato con una vittoria per salutare il proprio pubblico. Gli ospiti invece, con l’acqua alla gola, erano alla ricerca spasmodica di un risultato utile, unico capace di salvarli dalla retrocessione diretta in Promozione. Apre le marcature il sempre presente e costante punto di riferimento dell’attacco ausoniese Monaco di Monaco, oggi schierato da Mister Gioia come centravanti: al termine di un’azione di ripartenza innescata da Gioia-Giustini-Wade, il numero 11 infila dal limite dell’area Pensa con un preciso rasoterra. La risposta del Grifone Gialloverde è affidata ad una bella combinazione Proietti-Belfiore-Martino, con traversone in area di rigore e colpo d’istinto di Corrias di sinistro al volo, che centra in pieno la traversa. Nella ripresa l’Insieme Ausonia conferma la propria superiorità in campo, Nugnes (subentrato a Stagno) apre sulla sinistra per Luigi Gioia che con un abile controllo trafigge l’incolpevole Pensa sulla sua sinistra con un preciso diagonale. Due a zero. A venti minuti dal termine comincia la disperata battaglia del Grifone Gialloverde: l’allenatore passa alla difesa a tre, mette dentro Liotti. Ma soprattutto viene fuori Marra, autore del gol che al 70’ accorcia le distanze. Venti minuti dopo Liotti, su svarione difensivo dell’Insieme Ausonia, pareggia. Durante i sei minuti di recupero decisi dall’arbitro Velocci, in contropiede azione determinante dei padroni di casa, che parte dai piedi del calciatore formiano Del Borgo che, in combinazione con Nugnes, consente a Monaco Di Monaco di mettere la sua firma sul tre a due.

Una stagione che si chiude con molti rimpianti per l’Insieme Ausonia, per un obiettivo che era alla portata di mano – dopo un girone di andata deludente e uno di ritorno tutto in ascesa – ma che è sfumato nelle ultime giornate. Doccia fredda per la squadra romana, che anche solo pareggiando al Madonna del Piano, avrebbe avuto l’occasione di accedere ai play out salvezza, a Cave o ad Anzio, grazie alla combinazione con i risultati degli altri campi.

NSIEME AUSONIA – GRIFONE GIALLOVERDE 3-2

INSIEME AUSONIA: Calderaro, Di Vito, Quirino, Wade, Berardi, Pirolozzi, Lazzara (Colacicco 45’), Stagno (Nugnes 58’), Gioia (Del Borgo 83’), Giustini (Di Cicco 88’), Monaco Di Monaco. A disp.: Viola, Nugnes, Di Cicco, Triolo, Colacicco, Falcone, Agrillo, Del Borgo, Rotondo.

Allenatore: Roberto Gioia

GRIFONE GIALLOVERDE: Pensa, Capra, Proietti, Dan Almajiri (Liotti 78’), Lori (Busti 20’), Castalunga, Belfiori (Barbarisi 50’), Martino (Manganelli 20’), Cacchioni (Batella 50’), Marra, Corrias. A disp.: Miozzi, D’Acunzo, Spadano, Pettinari, Batella, Busti, Manganelli, Barbarisi, Liotti.

Allenatore: Vincenzo Di Vincenzo

ARBITRO: Emanuele Vellocci (Frosinone), assistenti Lorenzo D’Alessandris e Alessandro Ceci (Frosinone)

NOTE: Ammoniti Pirolozzi, Lazzara e Giustini per l’Insieme Ausonia, Corrias per Grifone Gialloverde

MARCATORI: Monaco Di Monaco (19’), Luigi Gioia (64’), Marra (70’), Liotti (90’), Monaco Di Monaco (92’)

Related posts

Leave a Comment