Futura Terracina, che impresa

La Pallavolo Futura Terracina ’92 non finisce più di stupire. La formazione Under 18 di Mario Milazzo e Gigi Renna ha conquistato il terzo posto regionale, ma soprattutto ha guadagnato l’accesso alle finali Nazionali che si terranno dal 4 giugno a Vibo Valentia. Una cavalcata trionfale e sorprendente culminata con la vittoria per 3 a 0 sul Volley Group, una delle più quotate formazioni laziali insieme a Casal de Pazzi e Volley Friends. Le futurine dal canto loro sono state da sempre la mina vagante nel tabellone regionale. Dopo aver vinto il titolo provinciale da imbattuta, la formazione terracinese aveva iniziato il suo percorso con l’intenzione quantomeno di vincere due gare per assicurarsi la partecipazione all’Under 18 d’Eccellenza del prossimo anno. Così sono arrivate di seguito la vittoria ad Anzio contro l’Onda Volley (3 a 1) e la sconfitta di Frascati. Serviva un altro successo puntualmente arrivato a Labico. Messo in cassaforte l’obiettivo dichiarato, la squadra ha navigato a vista senza precludersi nessun traguardo. La vittoria in casa contro Zagarolo aveva regalato un’altra chicca al percorso delle futurine con la successiva sfida in casa della Giò Volley Aprilia che consegnava l’accesso alle final four. Il 3 a 2 in casa delle apriliane sanciva il grande momento della squadra terracinese la quale, perso come da pronostico il doppio confronto con Volley Friends, si trovava sulla propria strada Volley Group nella finale di Civitavecchia. Una gara sontuosa da parte di Giulia Sciscione e compagne. 25 a 21 il primo set, poi la grande rimonta nel secondo parziale da 10-17 e 21-23. Il 26-24 di questo set era la molla che lanciava le pontine al successo a testimonianza del 25-14 finale. Per la terza volta nella sua storia la Pallavolo Futura Terracina ’92 vola alle finali Nazionali, la seconda volta consecutiva dopo l’Under 16 di Bologna dello scorso anno. Rimane indelebile il secondo posto del 2005 a Terni nell’Under 15 con la finale scudetto persa per 3 a 1 contro Chieri Torino. “Abbiamo giocato una grande partita- ha detto coach Milazzo-, le mie ragazze sono state davvero brave. Torneremo a misurarci con le migliori realtà d’Italia, una grande soddisfazione”. Ironia della sorte, nel girone eliminatorio di Vibo Valentia c’è anche l’Anderlini dove il libero è una futurina doc, Camilla Sanguigni, da tre anni a Modena. La Futura Terracina intanto conferma la bontà del suo settore giovanile. Un Dna che dura nel tempo.

 

Related posts

Leave a Comment