Fidaleo Fondi C5: Un Anno da ricordare per Il Settore Giovanile

Grande soddisfazione in casa Fidaleo Fondi C5 per la bellissima annata disputata dalle tre compagini giovanili, divenute ormai un fiore all’occhiello della società rossoblu.

Bellissimo il cammino dell’Under 19 (in foto) di mister Ivano Di Vezza, che dopo una dura lotta con Real Arcobaleno e Real Terracina è riuscita a centrare il terzo posto, conquistando così l’ultimo pass disponibile per i “Play-Off” di categoria. Un traguardo importantissimo, e certamente meritato, in quanto confortato da numeri inequivocabili: Miglior Difesa del Girone A (44 gol Subiti), e unica squadra a non aver mai perso in casa (7 vittorie e 4 pareggi). I ragazzi fondani, nel primo turno della “post season” in programma domani (31 Maggio), se la vedranno con il Carbognano, per una trasferta in terra viterbese che si preannuncia abbastanza difficile.

Da sottolineare anche lo splendido percorso dell’Under 17 del tandem Napolitano-Leporeterza nel Girone A con 53 punti, e che per circa 40 giorni (metà febbraio-fine marzo) ha addirittura accarezzato il sogno impossibile di poter vincere il Campionato, guidando la classifica proprio in quel periodo. Nelle ultime sei giornate, purtroppo, alcuni seri infortuni hanno colpito diversi giocatori chiave, e inevitabilmente l’obiettivo di conservare il primato è sfumato. Resta comunque la Stagione sopra le righe dei giovani rossoblu, impegnati attualmente nel “Mini-Girone Play-Off”, insieme a Villa York S.C. e S.Martino a San Leone.

Da giudicare positivamente, a dispetto della posizione di classifica, anche il Campionato dell’Under 15 guidata da Oscar MacaroUn gruppo di ragazzi completamente nuovo, che per la prima volta in assoluto si approcciava a questo sport, e che pertanto bisognava formare dalla A alla Z, dal punto di vista calcistico e non. Grazie al lavoro, e a tanto entusiasmo, sono comunque arrivate delle belle soddisfazioni, soprattutto nel girone di ritorno, segno tangibile che ci sono buone basi dalle quali bisogna ripartire in prospettiva futura.

 

Redazione Mondofutsal.net

Related posts

Leave a Comment