Questione Stadio a Pontinia- il Comunicato della società dell’ASD Pontinia Calcio 1994

“Quando iniziano Insulti ed altro, …….”finisce lo sport”. Siamo e saremo sempre lontani da politiche che non fanno altro che alimentare disaccordi inutili in un paese dove ci si conosce tutti.
La società 🇶🇦ASD Pontina Calcio 1994⚽️ con circa 200 iscritti tra giocatori, dirigenti, tecnici e collaboratori intende mettere al corrente e far chiarezza su alcune dinamiche riguardo la struttura.
Nel mese di Giugno è stato fatto un incontro nell’aula del Sindaco con la presenza di tutta la società. Prima dell’iscrizione al campionato di Eccellenza, visto l’importante impegno che comporta la categoria , la società ha voluto mettere al corrente il Sindaco delle varie problematiche strutturali esistenti al campo.
Premesso che per il problema del campo la società è stata costretta a far fare la preparazione alla 1Squadra nel mese di Agosto a Bella Farnia sostenendo tutte le varie spese.
Ma detto ciò , come tutti gli sportivi sanno, TUTTI i campionati meritano Rispetto ma nello stesso tempo ognuno comporta degli impegni diversi tra loro sia per l’aspetto tecnico- tattico che per quello economico.
In virtù di quanto detto sopra e soprattutto per il campionato di Eccellenza la società insieme al Tecnico ha chiesto delle garanzie tra le quali quella di potersi allenare quattro volte come tutti coloro che fanno questa categoria.
Purtroppo non è stato possibile così il comune ci ha concesso l’uso della struttura solo tre giorni dalle 16:00 alle 20:00.
Nei giorni concessi al Pontinia Calcio La società si allena con le seguenti categorie:
Scuola calcio (Primi Calcio,Piccoli Amici e Pulcini ) poi Esordienti, Giovanissimi, Allievi, Juniores ed Eccellenza con un affollamento del campo oltre i limiti.
Ci sono a disposizione solo tre spogliatoi e spesso alcune squadre restano fuori in attesa della doccia della squadra precedente.
Per tutta la stagione calcistica 2019/2020 la Società ha raggiunto un accordo per il quarto giorno necessario ( il mercoledì) con un borgo vicino accollandoci l’ulteriore spesa oltre a tutte le altre difficoltà logistiche.
Abbiamo anche raggiunto un accordo per l’uso dei campetti il lunedì ed il mercoledì per le squadre più piccole. In ogni caso ciò che era nelle nostre possibilità lo abbiamo fatto. Al comune abbiamo protocollato una regolare richiesta di concessione il 25 Giugno e ci è stata rilasciata dopo regolare versamento per l’uso dei tre giorni il 25 Agosto scorso.
Purtroppo i limiti strutturali sono reali e sono evidenti. Una struttura non basta più e ad oggi non si tratta dell’uno contro l’altro ma bensì dei giusti problemi dell’uno e dell’altro. In conclusione come società siamo convinti che se la struttura dovesse essere sempre e solo questa, l’unica strada maestra in un prossimo futuro è una fusione tra le realtà che ne dovranno fare uso, rafforzandosi e magari essere anche più competitivi con tutte le varie categorie.

Related posts

Leave a Comment