Calcio a 5 C2 Maschile Coppa Italia Lazio 1° Turno Preliminare Andata gir.10, buona la prima per l’Heracles Formia: 3-1 in rimonta al Ceccano Calcio 1920.

[CALCIO A 5 C2 MASCHILE COPPA ITALIA LAZIO 1° TURNO PRELIMINARE ANDATA GIR.10

ASD Heracles Formia 2012-ASD Ceccano Calcio 1920 3-1 (1-1)]

ASD HERACLES FORMIA 2012

12 Renato Petronzio (GK), 2 Francesco Valerio (CAP), 3 Danilo “Varenne” Valente (V.CAP), 5 Vincenzo Zottola, 6 Daniele Riso, 8 Antonio Colacicco, 9 Vincenzo Zaccaro, 10 Paulo Roberto Da Silva Faria, 17 Fabio Cannavale, 19 Luigi Diana, 21 Matteo Sai, 22 Francesco Napolitano (GK). ALLEN. Andrea Cardillo, DIRIG.ACCOMPAGNATORE: Davide Valerio, ASSISTENTE DELL’ARBITRO: Arcangelo Moscaritolo.

ASD CECCANO CALCIO 1920

16 Raffaele Cipriani (GK), 4 Pietro Padovani, 8 Emanuele Uberti, 10 Alessandro Pietrantoni, 12 Federico Celli (GK), 17 Emanuele Ricci, 23 Claudio Cicciarelli, 30 Andrea Segneri, 31 Stefano Salvati, 32 David Carlini, 33 Mirko Ferri, 35 William Galuppi. DIRIG.ACCOMP. Xhulian Daiu. DIRIGENTE ADDETTO UFFICIALI DI GARA: Guido Compagnone.

ARBITRO: Marco Saraniero (Latina).

MARCATORI: Claudio Cicciarelli © 0-1, Daniele Riso (RIG), Paulo Roberto Da Silva Faria, Vincenzo Zottola (H).

SINTESI

Non poteva iniziare meglio la stagione l’Heracles Formia 2012 che, sul campo Cassio Club in Via Cassio a Formia “Scalo”, batte 3-1 in rimonta il Ceccano Calcio 1920 nel 1° Turno d’andata di Coppa Italia Lazio.

In una giornata di estate, la voglia di iniziare al meglio si faceva vedere subito in entrambi i teams.

ASSENTI: 30 Andrea Segneri (Ceccano).

Novità di maglia per il team caro a Vitruvio Pollione: in completo azzurro con piccoli bordi bianchi che sono i colori tipici del Comune di Formia.

GARA

1°TEMPO.

Dopo i tiri di Cicciarelli e Faria, arriva il vantaggio ceccanese con un diagonale mancino da sinistra del N°23 ciociaro. Le proteste del team del Golfo ci sono per un fallo del “marcatore” fatto a Daniele Riso. 0-1.

L’assedio alla porta del gigante Cipriani ha inizio: prima di testa capitan Francesco Valerio e poi i 2 tiri liberi (prima Zaccaro di destro e poi Faria di sinistro) non cambiano il risultato.

Ma l’esperienza di Danilo Valente (giocatore che in Calcio a 11 meritava la Lega Pro) premia i suoi compagni di team: il nickname Varenne è per la sua velocità, forza e intelligenza nel gioco calcistico. Infatti, entra in area e il N°12 rossoblù è costretto a metterlo a terra. Sul dischetto va Daniele Riso e porta parità. 1-1.

2°TEMPO.

Il bomber di Portus Cale Faria riesce a portare il vantaggio al secondo tentativo di questa frazione di tempo. Dopo l’assist da destra di Valerio con palla mandata fuori, ecco che viaggia sulla fascia destra e mette dentro con un rasoterra in diagonale. 2-1.

Ora tocca al team dell’entroterra recuperare: due volte Cicciarelli (al secondo tentativo, ci vuole Napolitano a deviare), poi Pietrantoni (sempre Napolitano a deviarla) e Galuppi con doppio palo fanno capire quanto sia stregata la porta del team della famiglia Costa.

Quando è di nuovo il team sudpontino a prendere in mano la situazione, mette il giusto GAP alla gara. Sempre al secondo tentativo, è Vincenzo Zottola a fare goal da dentro l’area e per via centrali. Se prima la mette fuori, poi ci sta l’assist di Daniele Riso da destra e fa 3-1.

Verso la fine, Alessandro Pietrantoni ha la possibilità di aprire le gara perché usufruisce del tiro libero: ma il piede sx di Napolitano devia la palla in corner.

A fine gara, applausi ai locali.

Ecco le parole di Francesco Napolitano (HERACLES).

“Sarebbe stato abbastanza difficile oggi, innanzitutto per il caldo e soprattutto perché è la prima partita ufficiale. Ci tenevamo a far bene di fronte al nostro pubblico, il risultato ci premia, potevamo fare molto di più ma sono sicuro che col tempo miglioreremo parecchio. Quindi, sono contento per il risultato, contento per la prestazione, ma sono soprattutto fiducioso che giocheremo molto meglio”.

Il ritorno ci sarà sabato 28\9\2019 h.15 all’Olimpia Park in Via Badia 57\59 a Ceccano. Per passare il turno, il team dal vecchio nome Hormiae può anche perdere con 2 goals di scarto a partire dal 4-2. Ma fare troppi calcoli matematici fa male alla testa. Un solo risultato da fare: vincere.

ALDO CONTE

IN FOTO: Daniele Riso, Andrea Cardillo (ALLENATORE) e Paulo Roberto Da Silvia Faria (HERACLES FORMIA).

Related posts

Leave a Comment