Serie A1 Maschile: Siena si prende il primato solitario

Se c’è una squadra da battere, dopo quattro giornate di Serie A1 Maschile, è certamente l’Ego Siena. I toscani infliggono ai campioni d’Italia del Bolzano la seconda sconfitta stagionale. Al Palaestra la sfida clou del quarto turno di Regular Season finisce 29-27 (p.t. 14-11) e proietta i bianconeri da soli in vetta alla classifica, in virtù anche della concomitante sconfitta di Conversano sul campo di Bressanone.

Il morso degli ex Fusina e Radovcic fa male agli altoatesini, che soffrono per tutta la sfida il brio e l’entusiasmo dei senesi. L’inizio parla chiaro, con Siena avanti 5-1 dopo 8’. Ci prova Turkovic a togliere le castagne dal fuoco per i bolzanini, segnando dai 7m il gol del 9-7 al 17’. Ma, come per tutto il resto della gara, Bolzano non riuscirà mai a ricucire del tutto lo strappo. Si va al riposo sul 14-11.

Fusina fa ruotare gli uomini e il turnover lo ripaga: segnano tutti, da Yousefinezhad e Nelson, passando per Kasa e per Radovcic, vero uomo in più di questo inizio di campionato. Sul 20-15 sembra finita. Bolzano ha un ultimo sussulto e con Sporcic e Turkovic torna sul -2 a 1’30’’ dalla fine. Time-out e poi Radovcic. Il percorso resta netto e il primato ora è solitario.

Sì, perché l’Alto Adige, intanto, costa caro al Conversano. La calda atmosfera del Palasport di Bressanone spedisce in paradiso Cutura e compagni, che vincono 28-26 (p.t. 12-15) e ribaltano una partita che Giannoccaro e compagni avevano girato in proprio favore nei primi 30’ di partita. Al tentativo di allungo pugliese, Bressanone risponde impattando sul 17-17 al 39’. La squadra di Tarafino si spegne, i padroni di casa prendono coraggio. L’inerzia muta profondamente: al 52’ gli altoatesini fanno registrare il loro massimo vantaggio sul 25-21. Partita segnata. Stosljevic prova con un gol da fuori a ridurre il divario, senza andare oltre il -2 che consegna a Siena la vetta.

La rincorsa al primo posto diventa ora un affare prioritario per il Cassano Magnago, che intanto vince in scioltezza al Pala Tacca contro la Junior Fasano e fa sua la seconda piazza. Quarto risultato utile consecutivo per i ragazzi guidati da Davide Kolec, che battono 38-19 (p.t. 17-8) i pugliesi, in una sfida di fatto a senso unico. Mai in discussione l’esito, coi padroni di casa che hanno, a tranquillità acquisita, la possibilità di far ruotare diffusamente tutti gli uomini a disposizione: segnano 13 dei 16 uomini a referto nelle fila degli amaranto.

È un successo che fa rima con ossigeno, il 32-28 (p.t. 15-11) con cui Trieste batte il Metelli Cologne al Pala Chiarbola. Davanti al loro pubblico, i giuliani ritrovano il feeling coi due punti in una sfida che potrebbe alla lunga pesare nella corsa alla salvezza. I gol che pesano arrivano dagli uomini di punta: Fidel con 8 reti, Radojkovic chiuderà a 7.

Pareggio rocambolesco fra Sparer Eppan e Banca Popolare di Fondi: 22-22 (p.t. 11-10), con il brasiliano Alves Leal miglior marcatore della gara con 7 reti a referto. Sempre in Alto Adige, bottino pieno per l’Alperia Merano nella sfida casalinga contro il Raimond Sassari. Finisce 28-25 (p.t. 12-10) ed è un successo nel segno dei Prantner: papà Jurgen in partita, Max e Leo in campo con 12 gol in due.

Torna a sorridere anche il Pressano, che, dopo quattro partite trova la prima vittoria del suo campionato, risalendo lentamente china e classifica liquidando l’MFoods Carburex Gaeta nell’inedito teatro del Palasport di Mezzocorona. Partita in controllo, quella disputata dai trentini: 34-22 (p.t. 14-8) avaro di emozioni, ma che consente a Dallago e compagni di tornare a fare bottino pieno.

E il prossimo fine settimana le sfide da cerchiare in rosso sono due: al Palaresia c’è il remake della finale della passata stagione fra Bolzano e Pressano, mentre Conversano proverà a rialzare la testa nella interna sfida ad altissima intensità contro il Cassano Magnago.

Cassano Magnago – Junior Fasano 38-19
Ego Siena – Bozen 29-27
Trieste – Metelli Cologne 32-28
Alperia Merano – Raimond Sassari 28-25
Sparer Eppan – Banca Popolare di Fondi 22-22
Brixen – Conversano 28-26
Pressano – MFoods Carburex Gaeta 34-22

La classifica aggiornata:

Ego Siena 8 pti, Cassano Magnago 7, Conversano 6, Bolzano 4, Alperia Merano 4, Junior Fasano 4, Banca Popolare di Fondi 3, Trieste 3, Pressano 3, Brixen 2, Trieste 2, MFoods Carburex Gaeta 2, Metelli Cologne 2, Sparer Eppan 0

Related posts

Leave a Comment