BUON PUNTO PER L’HC BANCA POPOLARE DI FONDI CONTRO L’EPPAN

Terzo risultato utile consecutivo per l’HC Banca Popolare di Fondi, che solo a 3” dalla fine viene raggiunta da un mai domo Eppan. Per la trasferta in Alto Adige mister Giacinto De Santis ha dovuto fare a meno di capitan D’Ettorre e dell’infortunato dell’ultima ora Zanghirati. Buona gara da parte dei fondani – contro il miglior Eppan di inizio stagione – in fase difensiva; unico neo dei rossoblù i troppi alti e bassi in fase d’attacco, con diversi errori dai sei metri.

Ad attendere i fondani c’era un motivatissimo Eppan, sceso in campo con la voglia di ottenere l’intera posta in palio per togliere lo zero in classifica davanti ai propri sostenitori. Per raggiungere tale obiettivo, i gialloblù schieravano una difesa molto dura – al limite del consentito – e potevano contare sul vero ottavo uomo in campo, ossia il caldo pubblico della Palestra Raiffeisen. La gara viaggiava sul filo dell’equilibrio sin dall’inizio: nei primi 10’ erano i fondani ad essere in vantaggio, poi i padroni di casa ribaltavano la situazione con Soliani e compagni costretti ad inseguire. Gli appianesi, guidati dall’eroe di giornata Raffl,di gran lunga il migliore in campo, con più del 50% di parate –, riuscivano a chiudere sul +1 la prima frazione di gioco (11-10).

Una volta tornati in campo, nel giro di pochi minuti, gli ospiti riuscivano a piazzare un importante parziale di 0-3 e si portavano sul +2. A quel punto, i ragazzi cari al presidente Vincenzo De Santis non riuscivano a scappare via, con l’Eppan che rimaneva agganciato sino alla fine: nell’ultimo minuto di gara, dopo la rete di Pola, i padroni di casa riuscivano a pareggiare i conti a 3” dal suono della sirena.

“È vero che abbiamo subito un’altra rimonta negli ultimi 30”, ma questa volta la partita poteva finire anche con una sconfitta. Nonostante il merito dell’Eppan, siamo stati un po’ ingenui sul gol del 22-22 pari per due motivi: sapevamo che avrebbero fatto quel tipo di azione, ma soprattutto nel corso della gara avevamo difeso bene su quel tipo di azione ed abbiamo commesso una sbavatura proprio alla fine ha dichiarato a fine gara il tecnico fondano Giacinto De Santis. L’Eppan ha disputato una buona gara, mentre noi non siamo riusciti a dare quel break importante che ci avrebbe permesso di giocare con più tranquillità. Devo fare i complimenti ai ragazzi per l’approccio che hanno avuto; sapevamo che loro avrebbero giocato così, facendo una gara molto fisica, con una gran difesa dura e noi siamo stati bravi soprattutto sul lato mentale e nella fase difensiva. Questo gruppo sta crescendo a vista d’occhio: sono arrabbiato ma soddisfatto. Questo a Eppan di gran lunga è un punto guadagnato”.

Sparer Eppan – HC Banca Popolare di Fondi 22-22 (11-10 P.T.)

Sparer Eppan: Prentki, Brantsch 5, Dolity 5, Guimaraes Oliveira 3, Kerschbaumer, Lang, Morandel, Oberrauch 1, Pircher 1, Raffl, Sepp, Singer 6, Slijepcevic 1, Unterhauser, Wiedenhofer. All. Marcello Rizzi.

HC Banca Popolare di Fondi: Alves Leal 7, Arena 2, Macera, Oliveira 3, Mangiocca, Marino 2, Miceli, Pestillo 2, Pola 2, Rosso 2, Sciorsci 2, Soliani. All. Giacinto De Santis; 2° All. Francesco Zannella.

Arbitri: Cosenza – Schiavone.

Related posts

Leave a Comment