La Icom C88 Volley si presenta a Cisterna per la Stagione di B2

Un mercoledì tra scaramanzie sportive ed ambizioni, con la presentazione ufficiale della Icom Cisterna 88, che si è svolta al Campus dei Licei M. Ramadù, alla presenza delle autorità politiche locali e del nuovo Main Sponsor societario.

Non sono mancate le autorità politiche, per quella che è probabilmente la società più blasonata della Città dei Butteri. Il ritorno al campionato nazionale è un’ ulteriore speranza per lo sport locale.

Non è voluto mancare il Sindaco Mauro Carturan e ovviamente il Vicesindaco e delegato allo Sport Vittorio Sambucci. Per la Giunta Comunale, presente, anche quest’anno, l’Assessore Renato Campoli, mentre agli amici di vecchia data della polisportiva di Droghei, si è aggiunto, per questa presentazione, anche il Dottor Eugenio Comandini.

Presente il Main Sponsor Icom, con Luciano Cippitani, non un debuttante quando si parla di Volley. Già protagonista con grandi successi nel maschile, accetta la nuova sfida nella pallavolo femminile, accanto ad Alessandro Droghei.

A condurre la presentazione è Mattia Martini, che passa la parola al Sindaco Mauro Carturan, il quale fa il punto sullo sport a Cisterna, esaltando il lavoro di questi anni della C88: “La prima squadra di Cisterna che ha raggiunto la Serie A è stata proprio la Cisterna 88, quindi gli applausi dovreste farli a voi stessi e noi dovremmo farli a voi. Per fortuna avete potuto usufruire della struttura del Ramadù, anch’essa tra le migliori d’Italia e che ho contribuito a far nascere come Consigliere Provinciale. Fu un vero record la costruzione di questa scuola, conclusa in meno di due anni, un lavoro straordinario, eccezionale. Se a Cisterna abbiamo queste realtà sportive lo dobbiamo al fatto che è una città importante, una città industriale, dove si possono trovare le risorse necessarie.La Società Cisterna 88 merita la massima attenzione, per la storia che si è costruita e per quello che ha fatto per la nostra città.”

Vittorio Sambucci è della stessa idea: “Faccio un in bocca al lupo ad Alessandro Droghei, che è tornato in pole nello sport e che ci rende orgogliosi. Stiamo facendo tanto, anche per avvicinare i giovani. Siamo presenti e dobbiamo dare impulso alle attività economiche per sostenere queste belle realtà sportive. Stiamo adoperandoci per poter dare a Cisterna di più di quello che ha attualmente.”

Luciano Cippitani, patron della Icom e Main Sponsor societario dà prova di pragmatismo, con poche ed eloquenti parole: “Da molti anni sponsorizzo la pallavolo, in passato la maschile, ottenendo ottimi risultati. Puntiamo ora con la Cisterna 88 a tornare ai grandi livelli.”

Alessandro Droghei illustra il progetto 2019-2020: “I nostri obiettivi non cambiano, sono sempre gli stessi: fare sempre il meglio. Per tanti anni ci siamo riusciti, altri meno forse, a volte non per demeriti nostri. Quest’anno abbiamo una buona squadra, un bel gruppo. Ci sono ragazze che hanno già militato con noi, tra cui chi ha contribuito ad essere promossi in Serie A, altre nuove, ma al di là di tutto, per quello che ho visto in questa fase di preparazione, ritengo che sia un bel gruppo, sia per le potenzialità che dal  punto di vista umano. Un gruppo che in poco tempo si è formato e affiatato e questo è il miglior risultato. Nella pallavolo vai avanti solo se c’è il gruppo, non vincono i singoli, vince la squadra. Ritengo che faremo un buon campionato, per scaramanzia. Strada facendo, vedremo cosa succederà, ma conoscendo il passato della Cisterna 88, il futuro può sorriderci.
Volevo ringraziare il Main Sponsor, nella persona di Luciano Cippitani, con cui ci siamo capiti senza difficoltà. Amiamo questo sport ed abbiamo unito gli intenti da subito.”

Il Direttore Sportivo William Droghei: “Sono soddisfatto della squadra costruita, pensata e voluta insieme al tecnico. Abbiamo scelto ragazze del nostro territorio, non per un’ agevolazione logistica, ma perché fortunatamente la provincia di Latina può vantare atlete di ottimo livello, alcune delle quali hanno già disputato campionati nazionali, anche con noi. A differenza del Presidente, voglio essere meno conservativo e scaramantico: la squadra è costruita per un campionato di vertice, secondo il mio punto di vista. Sono invece d’accordo con lui sulla selezione delle giocatrici, che è stata fatta cercando un gruppo di atlete professioniste, che danno il sangue in allenamento e che hanno dei requisiti comportamentali che piacciono a noi. Sono soddisfatto, pensando a quanto già visto nei tornei e nelle amichevoli precampionato. Non sono sorpreso, perché ci aspettavamo tutto questo. Il campionato è pur sempre un’altra storia, ma le risposte sono buone. Lavoriamo per il massimo risultato, non ci accontenteremo, con umilità, ma con l’idea di puntare in alto, per vincere tutte le partite”.

La parola passa al Coach Marco Saccucci, che torna “sportivamente” a casa: “E’ stato facilissimo dire di sì a Cisterna, per due motivi: il primo è che questa Società è stata la mia casa per sette anni, al Presidente Droghei devo tutto quello che so fare nella pallavolo. E’ vero che ho avuto anche esperienze fuori, ma senza quelle qui a Cisterna, non avrei avuto nemmeno le altre. Grazie di cuore. Non ho potuto dire di no, anche per William Droghei, perché oltre ad essere stato l’allenatore ad aver portato la Serie A a Cisterna, è un grande amico. Dividere la palestra tutti i giorni con lui è piacevolissimo, alleggerisce lo stress. Per quanto riguarda il gruppo, come ha detto William, lo abbiamo scelto scientemente, non a caso. Le conosco perché le ho già allenate o le ho viste sui campi. Le conosco come persone ed è sicuramente questo il primo requisito. Scherzando, abbiamo un nostro motto: niente rompiscatole. Dobbiamo lavorare insieme per vincere”.

Le premesse ci sono tutte per un grande campionato, la parola ora andrà al campo. La prima giornata è prevista per sabato 20 ottobre, quindi sotto con gli allenamenti.

Related posts

Leave a Comment