Calcio a 5 C2 gir.C 5°gg. Andata, Heracles Formia 2012, il “Derby del Golfo di Gaeta” è tuo: 5-2 allo Sport Country Club Gaeta.

[CALCIO A 5 C2 GIR.C 5° GG. ANDATA

ASD Heracles Formia 2012-ASCD Sport Country Club Gaeta 5 –2 (2-1)]

ASD HERACLES FORMIA 2012

22 Francesco Napolitano (GK), 2 Francesco Valerio (CAP), 5 Vincenzo Zottola, 6 Daniele Riso (V.CAP), 7 Pedro Alexandre Gomes Vidinha, 8 Antonio Colacicco III, 9 Vincenzo Zaccaro, 10 Paulo Roberto Da Silva Faria, 11 Ignazio Pernice, 17 Fabio Cannavale, 19 Luigi Diana, 23 Christian Di Palma (GK). ALLEN. Andrea Cardillo, DIRIG.ACCOMPAGNATORE Davide Valerio, MASSAGGIATORE Salvatore Nardella, ASSISTENTE DELL’ARBITRO: Arcangelo Moscaritolo.

SPORT COUNTRY CLUB GAETA CALCIO A 5

1 Francesco Grasso (V.CAP, GK), 2 Dario Tramontano, 3 Luca De Santis, 4 Yuri Alfonzo “Cisne de Valencia” Martinez Mella, 7 Marco Tommaso Iannotta, 8 Michele Corrente, 9 Francesco Guerra, 10 Damiano Sorrentino (CAP), 11 David Riccardo Corona, 12 Paolo Petrella (GK), 16 Roberto Cutillo, 18 Carlo Trani. ALLEN. Matteo Macari. DIRIG.ACCOMP. UFFICIALE Vincenzo De Santis MASSAGGIATORE Antonio Valente.

ARBITRO: Vincenzo Truini (LT).

MARCATORI: 13’ Riso (H) 1-0, 20’ Vidinha (H) 2-0, 11 Corona (G) 2-1, ST. 4’ Trani (G) 2-2, 23’ (3-2) e 28’ (4-2) Riso (H), 30’ Faria (H) 5-2.

RESUME MARCATORI: 13’ (1-0), 23’ (3-2) e 28’ (4-2) Riso (H); 20’ Vidinha (H) 2-0, 11 Corona (G) 2-1, ST. 4’ Trani (G) 2-2, 30’ Faria (H) 5-2.

SINTESI

“I derbies non si giocano, si vincono”. Una frase che si sente dire in tutto il mondo quando capita queste stracittadine. Ed è l’Heracles Formia 2012 a vincere il “Derby del Golfo di Gaeta” con un 5-2 allo Sport Country Club Gaeta.

Al “Cassio Club” in Via Cassio I°, zona Castellone (dietro Stazione Formia FS) a Formia, si vedeva negli occhi di ogni giocatore l’importanza della gara: carichi, pronti a dare l’anima al diavolo pur di vincerla (sempre a livello sportivo).

Vantaggio del team di Vitruvio Pollione, aggangio sul pari e poi solo alla fine arriva la vittoria. Una bella gara con qualche scintilla, ma di grande stile futsal.

ASSENTI.

HERACLES

12 Renato Petronzio (GK), 3 Danilo “Varenne” Valente (V.CAP), 15 Nicolò Magliozzi, 21 Matteo Sai, 27 Gianluca Forte.

EX-DI TURNO.

SPORT COUNTRY CLUB GAETA

4 Yuri Alfonzo Martinez Mella, italo-venezuelano (originario di Valencia, Venezuela) ’94 di Scauri.

8 Michelino Corrente, centrocampista ’95 di Minturno (LT).

11 David Riccardo Corona, “jolly” ’85 italo-argentino di Buenos Aires (quartiere Palermo), quindi “Porteño”, ma residente a Scauri.

12 Paolo Petrella, portiere ’97 di Marina di Minturno.

ALLEN. Avv. Matteo Macari, neo avvocato di Formia, ma originario degli Ausoni (FR).

Tranne l’allenatore, tutti gli altri sono del Comune di Minturno.

SPECIAL GUEST: Corrado Cordatore, bomber ’76, il “Guerriero”. Una colonna importante del calcio a 5 e del calcio formiano.

1° TEMPO

QUINTETTI INIZIALI.

HERACLES: 22 Francesco Napolitano, 2 Francesco Valerio (CAP), 6 Daniele Riso, 8 Antonio Colacicco III, 10 Paulo Roberto Da Silva Faria.

C.C. GAETA

1 Francesco Grasso, 8 Michelino Corrente, 11 David Riccardo Corona, 18 Carlo Trani, 9 Francesco Guerra.

GARA

Subito i teams vanno all’attacco ed è il “Porteño” Corona che si avvicina al vantaggio per il team caro alla città della nutrice Cajeta.

Ma a sbloccare la situazione ci pensa uno che, di classe, ne ha vendere: ovvero Daniele Riso. Mai come oggi il “Cognomen homen” è più gioioso.

Inizia al 13’ rubando il pallone e da destra fa partire un diagonale che sblocca la situazione. 1-0.

L’assalto alla porta difesa da Napolitano ci sta, ma anche sfiorare del 2-0. Ed è proprio quest’ultimo che arriva dopo 7 giri di orologio. Al 20’, si accende la musica portoghese col duo Faria-Vidinha: il primo gli passa la palla e il secondo, seppur cadendo a terra, tira rasoterra e fa 2-0.

Ora si passa alla gestione del tempo, forse troppa gestione o troppa sufficienza per il team di Mr. Andrea Cardillo. I biancorossi di Mr. Matteo Macari sono troppo “assetati di goals”. Il palo di Carlo Trani è il segnale che sarebbe arrivato il goal del C.C. Gaeta. A tempo scaduto (30’), David Riccardo Corona (classe sopraffina del Futsal italiano) dal centro viaggia verso sinistra e tira un rasoterra che mette dentro. 2-1.

 

2° TEMPO

QUINTETTI INIZIALI.

HERACLES: Stessa del 1° tempo.

C.C. GAETA: 12 Paolo Petrella al posto di 1 Francesco Grasso.

GARA

Dopo 4’, arriva il pari tanto atteso dai serapidi con un azione di Francesco Guerra che serve in avanti Sorrentino che da destra, mette al centro e trova Trani a mettere dentro. 2-2.

Ora, entrambi i teams sono decisi a far goal perché la vittoria vale bel oltre i 3 punti in un derby. Ma si sfiorano pali, ci sono salvataggi e i portieri parano di tutto. Paolo Petrella è di gran stoffa oggi (più delle altre volte) a sventare di tutto e Napolitano si conferma super.

Antonio Colacicco III combatte, viene scalciato, si rialza e non molla. Dall’altra parte, Corona è quello che fa da leader e, di calci, ne prende pure lui.

A 7’ dal termine, si sblocca di nuovo la situazione. E’ sempre Daniele Riso a salire in cattedra, ruba il pallone e tira una botta rasoterra che Paolo Petrella non riesce a sventare in angolo. 3-2.

Qua il team del General Manager Vincenzo Somaschini cambia modulo di gioco. Mr. Andrea Cardillo fa un 3-1-0. Tutti indietro a gestire il vantaggio e a colpire solo in casi eccezionali. Qua, caos in una decisione arbitrale: il team caro al mare dell’Ariana chiede Time Out, ma la palla ce l’hanno gli avversari. Poi, lo chiedono i F.lli Valerio e soci. Protesta del team caro alla Montagna Spaccata e rosso diretto a Francesco Guerra (espulsione momentanea).

Il pallone rimane tra i piedi del team dei F.lli Costa, passaggi, rallentamento gioco, poco movimento. Coach Andrea Cardillo è un cervellone nella vita in tutto quello che fa. E i suoi giocatori tirano in porta, seppur rimpallando gli avversari, per conquistare un angolo e per mantenere il possesso palla. Ma quando hai a che fare con un trio Vidinha, Faria e Riso (2 portoghesi e un napoletano: dalla serie, Futsal da Fifa Street) è facile che rischi il goal.

A 2’ dal termine della gara, c’è un angolo alla sx della porta ospite. Va Faria che serve dietro Vidinha, la palla arriva in mezzo a Riso che, conferma rifà il “Carpe Diem”: mette la palla dentro. 4-2.

Mr. Matteo Macari decide: dentro capitan Damiano Sorrentino a fare il 5° uomo in campo, fuori il portiere Paolo Petrella. Si spinge in avanti alla disperata ricerca del pari, ma non arriva neanche il goal del GAP -1. Anzi, è Faria ad allungare il GAP a favore di Luigi Diana e soci. Riceve un assist da centrocampo e tira forte di precisione. 5-2.

Grande festa a fine gara per l’Heracles Formia 2012 che rompe un tabù di 2 KO consecutivi in campionato.

PROSSIMO TURNO.

CAMPIONATO. Sabato 9\11\2019 ci sarà la 6° gg. di Andata. Derbies pontini e si gioca sui Litorali.

L’Heracles Formia 2012 viaggerà al Palasport “San Bartolomeo” in Via Mola di S.Maria a Fondi contro Lido Il Pirata Sperlonga. Inizio h.19.

Lo Sport Country Club Gaeta ospiterà, al Pallone “San Paolo” in Via Venezia a Gaeta il Buenaonda Aprilia 1996. Inizio h.16.

COPPA ITALIA LAZIO 2° TURNO PRELIMINARE GIR.11 RITORNO. Martedì 12\11\2019 h.20,30 c’è il ritorno contro il Città di Zagarolo Futsal. Al Pallone “Luigi Martini” in Via Valle del Formale a Zagarolo (Martedì 29\10\2019 h.20), finì 1-3 per i pontini. Per passare il turno, il team caro alla città di Cicerone può anche perdere con 2 reti di scarto per 0-2. O perdere con 1 goal di scarto. Ma la scelta migliore e sbrigativa è vincere.

IN FOTO: l’Heracles Formia 2012 in victory’s Style.

ALDO CONTE

Related posts

Leave a Comment