L’Hc Banca Popolare Fondi brilla ma non supera i campioni d’Italia del Bolzano.

di francesco carnevale

 

E’ stata una gara bellissima quella andata in scena al palazzetto dello sport di Fondi tra i padroni di casa e il Bolzano. Sul 40×20 si sono affrontate due compagini che hanno dimostrato di avere la stoffa per poter dire la loro nel campionato di pallamano serie A1. Gli ospiti con la seconda vittoria in trasferta 29-26 (pt. 15-12) scalano ulteriormente la classifica superando l’ostacolo del sette rossoblù. I padroni di casa sono stati abili e determinati per tutto il primo tempo. I ragazzi dell’allenatore Giacinto De Santis sono stati attenti e bravi soprattutto in fase difensiva costringendo gli avversari a soffrire e cercare di ristabilire il risultato per tutto il primo tempo. Gli schemi messi in pratica dai rossoblù hanno funzionato molto nel primo tempo. A trascinare i compagni, tra alti e bassi, Leal con 6 realizzazioni. Inoltre c’è da segnalare la straordinaria prestazione della giovane ala Matteo Pola che ha impallinato per cinque volte la rete e il terzino Giovanni Rosso con 4 reti. Il primo tempo si è chiuso con un più tre in favore dei padroni di casa. Nella ripresa i bolzanini hanno saputo riorganizzarsi raggiungendo la parità al 22’st. il sogno dei fondani si infrange con Udovicic che sigla a pochi minuti dalla fine la vittoria. Insomma nonostante la grinta e la determinazione soprattutto del portiere rossoblù Soliani, vera saracinesca, nonostante la sconfitta, il gruppo adesso deve riflettere e cercare di non sbagliare ulteriormente se vuole arrivare tra due gare al derby contro Il Gaeta demotivato. A commentare il risultato il tecnico De Santis. “Due o tre errori – afferma – con squadre come il Bolzano li paghi molto cari”.

 

Related posts

Leave a Comment