Futsal Serie C1:Il Città di Fondi cade in casa contro il Real Ciampino .

L’avvio di gara è a favore dei ragazzi di capitan Lauretti , che trovano la rete dell’1-0con Giordani,ma la formazione di mister Ferretti è compatta e agguerrita, tanto da chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio per 1-2.
La partita scorre comunque equilibrata e con occasioni sprecate da entrambi i lati.
A pochi minuti dall’inizio della ripresa , infatti,il Fondi pareggia ed è ancora Giordani a firmare la rete.
Ma i rossoblu nel secondo tempo devono far fronte ad un evidente calo psicofisico, oltre che all’espulsione di Bacoli( doppio giallo ),ciò permette al real Ciampino di approfittarne
e portarsi in vantaggio per 2-4, ultima rete segnata appunto, in inferiorità numerica .
La reazione dei padroni di casa c’è, ma non basta , sfiorano il gol più di una volta , ma la rete decisivo è ancora degli avversari che chiudono la partita per 2-5.
Di seguito le parole di mister Bacoli a fine gara:
Per prima cosa mi preme fare i miei complimenti alla squadra di mister Ferretti e a tutti i suoi ragazzi, un gruppo che mi è piaciuto davvero tanto.È giusto analizzare dove si è sbagliato, ma lo è altrettanto riconoscere i meriti agli avversari quando opportuno.Per quanto riguarda noi, dopo la partita di coppa di martedì con l’Ecocity Cisterna ed il conseguente passaggio del turno in coppa Lazio, un calo a livello psico-fisico era prevedibile e già giovedì durante l’unico allenamento a disposizione che abbiamo avuto per preparare la partita di ieri c’era stato qualche segnale.Nessun dramma, anzi ben venga questa sconfitta e mi spiego;i risultati ottenuti fino ad ora sono il frutto del duro lavoro e dell’abnegazione profusa quotidianamente da ogni singolo elemento della squadra. La sconfitta di ieri è stata la riprova (qualora ce ne fosse stato bisogno) che se non mettiamo il 100% in tutto quello che facciamo, facciamo fatica, tanta. Ben venga la sconfitta di ieri che riporta un po’ tutto il nostro ambiente con i piedi a terra, condizione principale per continuare a lavorare con l’umiltà avuta fino ad oggi. Fa piacere leggere di noi in positivo, che vengano riconosciuti i nostri risultati, ma è importante non perdere di vista quella che è la realtà dei fatti, ovvero che più di qualche squadra del nostro girone è forse un po’ sotto le aspettative di iniziò stagione per i roster allestiti e questo non deve essere un assillo di classifica per noi, bensì uno sprono. La nostra rosa proviene in gran parte da ragazzi che lo scorso anno facevano settore giovanile o da categorie inferiori alla C1 ed il nostro obiettivo è quello di colmare le differenze che ci sono con le altre squadre con disponibilità molto diverse dalle nostre semplicemente con il tempo e lavorando, dunque partite e sconfitte come quella di ieri che non sarà l’ultima di questa stagione fanno semplicemente parte del nostro processo di crescita.”

Related posts

Leave a Comment