Calcio a 5 C2 gir.C 9°gg. Andata, Heracles Formia 2012, che amarezza: KO 3-4 dall’AMB Frosinone.

[CALCIO A 5 C2 MASCHILE GIR.C 9°GG. ANDATA

ASD Heracles Formia 2012-Atletico Mole Bisferti “AMB” Frosinone 2002 Calcio a 5 3–4 (1-2)]

ASD HERACLES FORMIA 2012

12 Renato Petronzio (GK), 2 Francesco Valerio (CAP), 3 Danilo “Varenne” Valente (V.CAP), 5 Vincenzo Zottola, 6 Daniele Riso (V.CAP), 7 Pedro Alexandre Gomes Vidinha, 9 Vincenzo Zaccaro, 10 Paulo Roberto Da Silva Faria, 11 Ignazio Pernice, 19 Luigi Diana, 22 Francesco Napolitano (GK), 23 Christian Di Palma (GK). ALLEN. Davide Valerio, DIRIG.ACCOMPAGNATORE Salvatore Nardella, ASSISTENTE DELL’ARBITRO: Arcangelo Moscaritolo.

ATLETICO MOLE BISFERTI “AMB” FROSINONE 2002 CALCIO A 5

1 Simone Pro (GK), 3 Christian Collepardo, 4 William Recchia, 5 Mattia Savelloni, 6 Claudio Cianfrocca, 7 Filippo Cellitti (V.CAP), 8 Angelo Frioni, 9 Gabriele Ceccaroni, 10 Alessio Campus (CAP), 11 Riccardo Frioni, 12 Pierluigi Granieri (GK), 18 Alessandro Luciani. ALLEN. Alessandro Fabrizi. DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE E DIRETTORE SPORTIVO Valerio Scaccia.

ARBITRO: Valentin Gabriel Doncu (Ostia Lido, ROMA, ma originario della Romania).

MARCATORI: Riso (H) 1-0, Collepardo (1-1) e Luciani (1-2) (F). ST. Riso (H) 2-2, 2 Collepardo (1-3 e 1-4) (F), Zaccaro (H) 3-4.

RESUME MARCATORI: 3 Christian Collepardo (F, sia numero di maglia che di goals segnati: 1-1, 1-3 e 1-4), 2 Daniele Riso (H) 1-0 e 2-2, Alessandro Luciani (F) 1-2, Vincenzo Zaccaro (H) 3-4.

SINTESI

Amarezza, sfortuna, jella, vari infortuni, pali e tanto tanto altro. Parole che escono dalla bocca e dalla mente dell’Heracles Formia 2012 che esce KO per 3-4 in casa contro l’Atletico Mole Bisferti “AMB” Frosinone 2002 Calcio a 5.

Al “Cassio Club” in Via Cassio I° (zona Castellone, dietro la Stazione Formia FS) a Formia, i tirrenici hanno dimostrato carattere ed hanno tenuto testa agli avversari.

Vari gli episodi di moviola che hanno fanno “sbottare” gli animi dei locali.

ASSENTI.

HERACLES

8 Antonio Colacicco, 15 Nicolò Magliozzi, 17 Fabio Cannavale, 21 Matteo Sai, 27 Gianluca Forte, ALLEN. Andrea Cardillo.

GIOVANI IN CAMPO.

HERACLES: 19 Luigi Diana, attaccante’97; 23 Christian Di Palma, portiere 2002.

AMB FROSINONE: 1 Simone Pro, portiere 2000; 5 Mattia Savelloni e Alessandro Luciani, 2002.

 

GARA

1°TEMPO.

Tutto all’attacco inizia il team dei F.lli Gianni e Marco Costa. Dopo un clamoroso palo, ecco che Daniele Riso mette la palla dentro. Ed è 1-0.

La reazione dei ciociari non si fa attendere. Ecco Cellitti che serve precisamente Collepardo e fa il pari. 1-1.

L’assedio ad entrambe le porte (Napolitano e Simone Pro) è continuo perché entrambi vogliono vincere la gara. Ma mister Fabrizi mette dentro il più giovane dei calciatori in campo: ovvero, Alessandro Luciani. Ed è proprio lui a sbloccare la gara. Ed è 1-2.

2° TEMPO.

Tour de force dei biancoblù che riescono a pareggiare. Su un calcio di punizione, va Daniele Riso (il talento puro napoletano….) alla battuta che sigla il pari. Ed è 2-2.

L’assedio alla porta ciociara è continuo, ma Cristian Collepardo vuole onorare il numero di maglia che porta sulla schiena: cioè il 3. E, per fermare lo “Sturm und Drang” (dal tedesco: Tempesta ed Impeto. Movimento culturale tedesco nel periodo 1765-1785) ercolino, realizza 2 reti che sembrano congelare gli animi: quindi fa prima il 2-3 e poi il 2-4.

Sembra essere chiusa la gara, ma non si fermano i ragazzi del Mister di giornata Davide Valerio. E, ad accorciare le distanze ci pensa Vincenzo Zaccaro (alla 1° rete in campionato) per il 3-4.

La voglia di pareggiare porta il team del Team Manager Vincenzo Somaschini ad andare tutti in avanti, ma l’arbitro nega (in totale) ben 3 rigori e il team dei F.lli Valerio prende altri 2 pali. Poi, primo del fischio finale, una punizione dal limite non viene sfruttata nei migliori dei modi.

Alla fine, è l’AMB Frosinone a vincere 3-4.

Per il team “della Banda Cellitti” è 9° vittoria stagionale e 27 punti in classifica. Per l’Heracles Formia, una sconfitta amara “immeritata” forse.

Ecco le parole del Mister (di giornata) Davide Valerio (HERACLES FORMIA).

“Partita iniziata benissimo da parte nostra che, dopo pochi minuti, siamo passati in vantaggio con Riso per 1-0. Poi, purtroppo, abbiamo preso un palo. Quest’anno, una sfortuna ci dice che è “dalla nostra parte”: tutte contro. Poi, loro hanno fatto l’1-2, noi abbiamo pareggiato il 2-2 e loro hanno fatto il 2-4. Qua, noi abbiamo sempre mantenuto il pallino del gioco, abbiamo fatto veramente una grande gara, non si può dire niente ai ragazzi perché la cosa che ci manca è veramente la fortuna. Inoltre, non ci sono stati fischiati 2 rigori nettissimi, di cui uno all’ultimo secondo in cui eravamo sul 3-4. Quindi, non cerco alibi. Oggi l’Heracles ha dimostrato di essere quello che è perché, nonostante il risultato, noi sul campo abbiamo dimostrato chi siamo”.

PROSSIMO TURNO.

CAMPIONATO.

Sabato 7\12\2019 ci sarà la 10° giornata e sarà contro teams di Aprilia. Inizio h.16.

L’Atletico Mole Bisferti “AMB” Frosinone 2002 ospiterà al Parco Baleno in Via Campello 23 a Mole Bilsetti di Alatri, il Buenaonda Aprilia 2016.

L’Heracles Formia 2012 viaggerà al Liceo Classico e Scientifico “Antonio Meucci” in Via Carroceto 193\A ad Aprilia contro Eagles Aprilia 1996.

COPPA ITALIA LAZIO 2° TURNO PRELIMINARE GIR.11 RITORNO

Martedì 10\12\2019 h.21, l’Heracles Formia 2012 ospiterà il Città di Zagarolo Futsal. All’andata, al Pallone “Luigi Martini” in Via Valle del Formale a Zagarolo (Martedì 29\10\2019 h.20), finì 1-3 per i pontini. Per passare il turno, il team caro alla città di Cicerone può anche perdere con 2 reti di scarto per 0-2. O perdere con 1 goal di scarto.

ALDO CONTE

Related posts

Leave a Comment