Il derby d’alta quota se lo aggiudica la Icom C88 Volley

Una prestazione superlativa della Icom C88 Volley che vince il derby d’alta quota contro Domus Igea Giò Volley Aprilia.

Al Palagiovolley il team di Marco Saccucci chiude il match in tre set ed è prima nel girone H dopo otto giornate.

Una vittoria chirurgica che non lascia scampo alla Domus Igea, quella del Capitano Orsi e compagne. Squadra concentratissima, gruppo ben saldo e bel gioco in campo, in una partita gestita in modo perfetto.

Primo set con le cisternesi sempre avanti, gestiscono bene il vantaggio iniziale (4-9), block out di Scarano ed è 7-14 Cisterna. Icom C88 è partita fortissimo, 11-18 e time out Domus Igea. 13-19 e doppio cambio per Aprilia entrano Ceresi e Garofalo, ma il set scorre in direzione Cisterna, primo tempo Furlanetto (16-23), parallela di Corradetti e va chiudere il primo parziale Scarano servita dal libero Marinelli: 16-25.

Si torna a giocare, le apriliane provano la reazione (10-7), ma Icom C88 pareggia i conti (12-12). Furlanetto mette giù il 12-15 per Cisterna, coach Federici chiama il time out.  La musica non cambia, anzi, le cisternesi danno un’accelerata imponente, l’ace di Borelli fa segnare sul tabellino il punteggio di 12-20. Aprilia si rifà sotto (18-22) e Marco Saccucci ferma il gioco (time out). Icom C88 deve andare a chiudere il secondo parziale, ci pensa ancora Borelli: 20-25.

Adesso o mai più, La Domus Igea deve rientrare in partita, ed è equilibrio nella prima parte (7-7;12-12;15-15). Le apriliane sbagliano di più (15-17) e coach Federici ferma tutto. Vaccarella chiama la carica (17-22), Borelli scatenata (17-22) ed è di nuovo time out Aprilia. La squadra di casa prova a riavvicinarsi (19-22) e Saccucci ferma il gioco. Sprint finale di Cisterna, Corradetti attacca ed è 20-24, Orsi mura l’ultimo tentativo delle avversarie ed il set si chiude con il punteggio di 20-25. Il match finisce qui, 3-0 Icom C88 Volley Cisterna.

Partita eccellente della compagine di Saccucci, la Icom C88 porta a casa la vittoria nel derby pontino e si piazza prima in classifica dopo otto giornate, con Volleyrò che ha avuto il turno di riposo. Gara perfetta studiata nei minimi dettagli, tanta bravura ed un gruppo sempre più compatto.

Giornata anche di ex, con Lola De Arcangelis ed Arianna Vittozzi dall’altra parte della rete a sfidare la loro ex squadra, mentre tra le fila della polisportiva cisternese, la ex di turno è Roberta Borelli, che ci racconta la gara ed il momento della squadra.

Sabato sei tornata sul luogo del delitto: dopo tanti anni ad Aprilia, ora da avversaria. A quanto pare non ti ha distratto più di tanto.

Essere tornata ad Aprilia non mi ha distratto più di tanto. Chiunque trovi dall’altra parte della rete è comunque il mio avversario e con la mia squadra devo cercare di fare bene. Ho lasciato Aprilia dopo un bell’ anno coronato con la promozione, quindi ho dei bellissimi ricordi.

 

Partita che non lascia scampo ad interpretazioni, sei soddisfatta per la vostra prestazione?

Sono molto soddisfatta della nostra prestazione, stiamo crescendo sia come squadra che come individualità.

 

Gruppo sempre più solido, quanto influisce?

Influisce molto il gruppo, in palestra c’è un ambiente sereno. Si ride, si scherza, quando c’è da lavorare lo facciamo duramente. Ci sosteniamo a vicenda ed è molto importante.

Gli addetti ai lavori quest’estate parlavano di una C88 con problemi in ricezione, a noi sembra invece più un punto di forza.

Non so chi siano questi addetti ai lavori, ma probabilmente non conoscono bene Marco Saccucci! A parte gli scherzi: il tecnico ci sta facendo lavorare molto su questo fondamentale, ci tiene molto, oltre ad attenzionare ovviamente tutto il resto. I risultati direi che si stanno vedendo, un plauso a Marco Saccucci.

 

DOMUS IGEA GIO’ VOLLEY APRILIA VS ICOM C88 VOLLEY CISTERNA 0-3 (16-25; 20-25; 20-25)

 

Cisterna: Fanella, Scarano, Battaglini, Vaccarella, Orsi (C), Corradetti, Borelli, Furlanetto, Morelli, Pucci, Marinelli (L). Allenatore: Marco Saccucci.

Aprilia: Licata, Pistocchi, Padua, Esposito, De Arcangelis, Macedo (C), Vittozzi (L), Ceresi, Russo, Garofalo, Petruzzella, Nuzzo, Fabeni. Allenatore: Tonino Federici.

Arbitri: Giuseppe Cutrì, Andrea Rizzo.

Foto: Giorgio Ricci.

Related posts

Leave a Comment