PARTITA DELLA VERITA’ PER L’HC FONDI

Si avvicina l’atto finale della regular season per l’HC Banca Popolare di Fondi, che nell’ottavo turno di ritorno sarà ospite della Geoter Gaeta. Quest’anno il calendario ha presentato una grande sorpresa al sodalizio guidato da Vincenzo De Santis: il derby fuori casa all’ultima giornata, che si trasforma anche in una partita da dentro o fuori: la partita della verità.

Dopo le due vittorie consecutive contro Lazio ed Alcamo, ottenute senza brillare, se vorranno espugnare il Pala Amendola di Formia e conquistare così le Final Eight di Coppa Italia, i rossoblù dovranno mettere in campo tutta la loro tecnica, la loro grinta e il loro cuore: l’amore per la maglia che indossano. Sotto questo punto di vista, il team guidato da Giacinto De Santis parte avvantaggiato, essendo composto da tutti giovani e giovanissimi fondani, eccezion fatta per il fondano acquisito Vuk Milosevic, che nel corso del tempo si è ambientato molto bene nella squadra e nella città. Non giungono buone notizie dall’infermeria: il portiere Giovanni D’Angelis sarà ancora fermo ai box, mentre si deciderà all’ultimo momento se l’altra saracinesca Alessandro Gionta riuscirà ad essere del match, dopo l’infortunio rimediato nell’allenamento di martedì.

Sullo stato di forma dei fondani, ha parlato il tecnico Giacinto De Santis: “Non stiamo particolarmente bene, ma ora non conta. Abbiamo qualche difficoltà di troppo, ma non ci dobbiamo nascondere dietro un dito: siamo secondi in classifica e vogliamo andare alle finali di Coppa Italia; abbiamo già lasciato troppi punti per strada e non abbiamo intenzione di lasciarne altri”. La giovane ma ormai esperta guida dei fondani si è espressa così sul derby: “Sabato per noi sarà una finale: una partita da dentro o fuori. Loro non avranno nulla da perdere e questo è ancora più pericoloso, perché giocheranno in casa e con la testa libera da qualsiasi impedimento; quando una squadra giovane gioca in queste condizioni, diventa pericolosa. Il Gaeta è una buona squadra, con giovani di grande talento e ragazzi di buona esperienza. Con queste caratteristiche hanno sfoderato grandi prestazioni contro squadre costruite per altri obiettivi. Ad inizio anno onestamente pensavo che potessero fare meglio, ma alcuni infortuni importanti e un po’ di inesperienza hanno fatto il resto; rimane comunque invariata la stima che ho di questa squadra”.

Rispetto alla gara di andata, vinta con merito dal “sette” rossoblù, capitan Stefano Di Manno e compagni si troveranno di fronte un Gaeta in forma, reduce da due vittorie consecutive ottenute prima del turno di riposo. Rispetto al match di novembre, gli uomini guidati da Onelli e Bettini sono cresciuti notevolmente, in particolar modo Daniel Recchiuti e Francesco Aragona, da alcuni mesi nel giro della nazionale maggiore, lo sloveno Uros Krasovec che continua a farsi sentire notevolmente in entrambe le fasi di gioco e i “giovani nazionali” Guinci ed Antetomaso.

Come dichiarato dal massimo dirigente fondano, Vincenzo De Santis, in casa rossoblù c’è voglia di concludere nel migliore dei modi questa prima fase della stagione, con il raggiungimento delle Final Eight di Coppa Italia in programma a Siracusa a fine febbraio. “Come quella di andata, sarà sicuramente una bella partita. Con il massimo rispetto per il Gaeta, noi giocheremo il derby come una partita normale, ma da vincere a tutti i costidichiara il Presidente rossoblù –. Non ci nascondiamo: andiamo a Formia per vincere, ma con la consapevolezza che dall’altra parte  troveremo di fronte un Gaeta che non ci farà sconti, cercherà di metterci in difficoltà e vincere il derby;  noi dovremo essere più bravi di loro per portare a casa la vittoria”.

Il match di sabato sarà arbitrato dalla coppia Amendolagine-Potenza e avrà inizio alle ore 18:00 presso il Pala Amendola di Formia. Invitiamo tutti i tifosi e gli appassionati a partecipare alla vicina trasferta e sostenere i nostri ragazzi facendo loro sentire tutta la vicinanza.hc-fondi-logo

Related posts