Gymnastic, assalto alla vetta. Treglia: “Non abbassiamo il ritmo”

Per la settimana giornata d’andata del girone E di serie B, si affrontano al Pala Pestalozzi di Pomezia la prima e la terza forza del campionato. Mirafin-Gymnastic rappresenta senza dubbio la sfida di cartello di giornata, di certo non decisiva, ma comunque importante in funzione play off. Le formazioni sono separate da appena tre punti in classifica. La Mirafin è prima a quindici punti, mentre il Gymnastic segue a dodici punti, in terza posizione. I pometini sono reduci dalla prima sconfitta stagionale nel turno infrasettimanale in trasferta contro l’Active Network, mentre i fondani hanno ottenuto, battendo nettamente 5-0 l’Alma Salerno, la seconda vittoria consecutiva. Finora la Mirafin tra le mura amiche è a punteggio pieno, merito di tre vittorie in altrettanti incontri per un totale di tredici gol fatti e solo sei subiti. Altalenante il cammino in trasferta del Gymnastic, che ha totalizzato tre punti, frutto di una vittoria ed una sconfitta segnando otto reti e subendone altrettante.

 

TREGLIA – “Siamo in un buon momento di forma” ha affermato mister Treglia. “La squadra sta reagendo molto bene, dopo la fase di ambientamento al campionato. Pur essendo neofiti della categoria stiamo dimostrando molta personalità ed esprimendo un futsal concreto e per vari tratti anche spettacolare. Finora la Mirafin in casa è a punteggio pieno, per cui ci aspetta una gara difficilissima. Ciò nonostante, sono convinto che potremo essere i primi a portare punti dal Pala Pestalozzi. Sarà determinante l’approccio e soprattutto la capacità di non abbassare i ritmi durante la gara. Ogni minimo spiraglio lasciato alla Mirafin potrebbe essere fatale. Dal canto nostro, se confermeremo lo stato di forma psico – fisico attuale, sono sicuro che ci toglieremo molte soddisfazioni”.

BIASILLO – Alle parole di Treglia, fanno eco quelle del presidente Biasillo. “Contro la Mirafin già lo scorso anno abbiamo dato vita a delle bellissime battaglie sportive. Abbiamo profondo rispetto degli avversari, ma nessun timore. Andremo a Pomezia per fare risultato e magari agganciarli in classifica.”
Angelo Petrella
Ufficio Stampa Gymnastic Studio Fondi

Related posts

Leave a Comment