Pallavolo A2 Femminile gir.B, il formiano Luca Rossini è il nuovo Preparatore Atletico dell’Acqua e Sapone Roma Volley Club

(PALLAVOLO A2 FEMMINILE GIR.B)

“Roma Caput Mundi”: è difficile rifiutarla. Ma è il premio di una lunga gavetta e di buoni risultati.

Un altro pontino farà parte del principale team pallavolistico “di prima squadra” della capitale: il primo di genere maschile.

Luca Rossini, ex – libero ’91 di Formia (zona Castellone) è il nuovo Preparatore Atletico dell’Acqua e Sapone Roma Volley Club che militerà in A2 Femminile gir.B.

Una news che riempie di gioia, visto che ognuno di noi ha sempre la città di Roma nel proprio cuore.

Giocherà le gare interne al Palazzetto dello Sport detto Pala EUR (ex – Palalottomatica nel 2003-18) in Via Cristoforo Colombo (zona EUR 42 e Fermata Metro B: EUR Palasport) a Roma.

Ecco le sue parole.

“Sono molto legato a Roma, sono cresciuto pallavolisticamente con la MRoma. Sono contento di potermi anche riavvicinare a casa e alla mia università. Sono felice di tornare a “indossare” la maglia della squadra della capitale. Quando abbiamo avuto i primi contatti, mi ha sorpreso in positivo l’ambizione del Club. Ho avuto subito l’impressione di una società con le idee chiare.

Coach Cuccarini è stato l’allenatore che mi ha lanciato. Ho iniziato in Israele con lui e poi insieme abbiamo vissuto una non fortunatissima esperienza in Italia. Ci siamo trovati molto bene a livello professionale e umano. Beppe è una grande persona, molto preciso e attento. Una sua peculiarità fuori dal campo? È un buongustaio, sa distinguere e apprezza il buon cibo e il buon vino.

Da ex giocatore, nel mio attuale ruolo mi manca la pressione durante la partita. Da staff si può aiutare, ma il lavoro in campo, durante la gara, lo fa la giocatrice. L’istinto mi spingerebbe ad intervenire di più, ma deve essere l’atleta a saper gestire questi momenti. Aver giocato ad alto livello aiuta a comprendere le difficoltà che vivono le giocatrici. A distinguere i momenti in cui si può spingere e i momenti in cui è necessario un passo indietro. Anche nella gestione emozionale, essere stati in campo, aiuta a riconoscere lo stato in cui si trova l’atleta.

Le esperienze all’estero ti arricchiscono tantissimo, sia da un punto di vista umano che pallavolistico. Ogni paese ha una filosofia del lavoro e dei ruoli diversa. In Francia, per esempio, l’allenatore è quasi un manager, in Bulgaria esiste una cultura del lavoro particolare, ci sono molte differenze con la nostra. Grazie al mio percorso e agli allenatori con cui ho lavorato, che hanno vinto tanto e che mi hanno trasmesso le loro esperienze, ho potuto portare in altri paesi il mio bagaglio di conoscenze, contribuendo con il mio metodo di lavoro, basato su principi e regole.

La squadra che è stata allestita è forte. Completa in ogni fondamentale e in ogni ruolo. Ho avuto modo di parlare con tutte loro. Ne ho ricavato un’ottima impressione, un gruppo adeguato agli obiettivi societari. Tutte hanno dimostrato buon carattere e sono arrivati, anche dall’esterno, buoni feedback su tutte loro. Purtroppo, quando la squadra è forte si tende a sottovalutare il lavoro che deve essere fatto, ma il campionato non sarà facile e dovremo lavorare molto bene per poter rispettare le aspettative.

L’A2 è un campionato lungo e complesso, con due fasi, entrambe importanti visto che si sommeranno nella seconda fase i punti della prima. In A1, essendoci i playoff, ci sono periodi dell’anno in cui si rallenta e poi si accelera in vista delle fasi finali. In A2 non si può fare, non si possono perdere punti. Sarà importante poter contare su tutte le giocatrici, avere il maggior ricambio possibile in campo. Fondamentale sarà l’impostazione del lavoro nella parte prestagionale, da modulare poi nelle settimane seguenti. Si dovrà aumentare o diminuire l’intensità anche in base alla squadra avversaria. Con una stagione così lunga dobbiamo lavorare anche sulla parte mentale, far capire che servono esercizi di prevenzione agli infortuni e una corretta alimentazione. L’altro aspetto che migliora le performance della squadra è la comunicazione interna nello staff tecnico. Serve coesione con il capo allenatore e con gli altri componenti dello staff, così sarà più facile capire quando sarà opportuno o no spingere, scegliere se in una certa situazione la priorità è tecnica o fisica. Dobbiamo avere una strategia di lavoro in staff nel rispetto del ruolo di ognuno.

Roma è una delle più belle città al mondo. Ho studiato e giocato a Roma, la conosco bene. Cultura, arte, eventi, tante cose da fare e tanti posti da visitare. Io intanto ho iniziato a farmi una lista di trattorie e ristoranti romani dove consumare un’ottima Cacio e Pepe: il mio piatto preferito.

Ai romani dico che il progetto è ambizioso e la squadra è molto forte. Giocare con il pubblico è un’altra cosa. Io al PalaTizano ci vinsi il campionato di A2 con l’MRoma. E’ bellissimo gremito di gente. Un campo che quell’anno mantenemmo imbattuto, anche grazie al calore del tifo. Mi auguro di vedere in questa stagione il pubblico romano intorno a noi, sono certo che sarà una stagione emozionante per tutti”.

Ecco l’elenco dei teams del campionato di A2 girone B.

A2 GIR.B

Akademia Sant’Anna Volley Messina (ME), Assitec Volleyball Sant’Elia di Sant’Elia Fiumerapido (FR), Marsala Volley (TP), 3M Pallavolo Perugia (PG), Polisportiva Adolfo Consolini S.Giovanni in Marignano 1970 (RN), Polisportiva Libertas Martignacco 1977 (UD), Acqua e Sapone Roma Volley Club (RM), Unione Volley Montecchio Maggiore 1984 (VI), Joy Vicenza Volley 1992 (VI), Volley Soverato 1994 (CZ), Volley Talmassons 1991 (UD).

Ecco il suo CV

E’ cresciuto nelle giovanili del Sud Pontino Formia Pallavolo, poi Pallavolo Minturno (C e giovanili) e M.Roma Volley (giovanili e A2) nel 2008-10 (nel 2008-09 solo giovanili) con ultimo anno vittoria dello Scudetto e Coppa Italia. Dal 2018-19, preparatore Atletico della Naz. Israeliana Femminile e Maschile. Nel 2019-20, Preparatore Atletico prima del VolAlto Caserta e, nel periodo Gennaio 2020-Maggio 2021, dello Savino del Bene Scandicci Volley (FI) in A1 con coach Luca Cristofani (DT del Volleyrò Casal de Pazzi 1983 Roma, team che sforna tanti campioni per la Nazionale Italiana e che ha allenato anche varie giocatrici pontine come le apriliane Giulia Maria Mancini, Alessia Chillon e Giulia Bucci, la minturnese Ilaria Durante, la maranolese Marina De Meo, la latinense Natasha Spinello, ecc). Qua, nel 2019-20, arriva 4° con 39 pt in Regular Season e viene eliminato al 2° Turno (Semifinali) dall’Imoco Volley Conegliano di Conegliano Veneto, prov. di TV (KO secco 3-0: a 15, 19 e 23 in 1h17’) in Coppa Italia A1. Nel 2020-21, in campionato arriva 5° con 45 pt. a pari merito con UYBA (Unet E-Work Yamamay Busto Arsizio, prov. di Varese) in Regular Season (UYBA meglio classificata perché 7 vittorie per 3-0, mentre Scandicci ne ha 5) e viene ancora una volta eliminata dall’Imoco in semifinale Play-Off. Invece, in Coppa Italia, viene eliminata al 1° Turno (IV di Finale) dalla Saugella Vero Volley Monza per 3-1: 25-23, 23-25, 25-22, 25-18 in 1h41’ (bella gara e tirata). Quel Vero Volley Monza campione d’Europa in Coppa CEV. Nel 2021-22, è la prima esperienza per un club all’estero e va col Pays d’Aix Venelles Volley Ball 1990 (PAVVB) e conquista il 3° posto nella Regular Season, quindi un posto in Coppa CEV: sia ai Play – Off che in Coppa di Francia, ci si ferma al 1° Turno (Quarti di Finale) sempre contro il Cannes. Dall’Aprile 2021, è Preparatore Atletico della Naz. Bulgara Maggiore: nel 2022 ha partecipato sia alla VNL (Volleyball National League) che parteciperà ai Mondiali nei prossimi mesi.

E’ laureato in Scienze Motorie con Magistrale in Management dello Sport, attualmente Dottorando in Imprese, Istituzioni e Comportamenti (economia comportamentale). Ed è per questo motivo che ha scelto un team di Roma (ha avuto anche richieste in A1 Italiana e in Francia).

“Mi era arrivata anche qualche offerta di A1, ma Roma mi conveniva. Stanno creando qualcosa di ambizioso ed è a due passi dall’universita (sto facendo un dottorato)”.

E’ “fratello d’arte”.

Salvatore, libero ’86 e definito il più forte libero del Mondo o “Ministro della Difesa”. Dal Sud Pontino Formia (allenato da Peppe Costigliola), poi Pallavolo Minturno, Volley LT, Volleyball Aversa, CUS CT, Agors Volley Sora, Cortona Volley, Pallavolo Città di Castello (A2), Gabeca Pallavolo Monza, Top Volley Andreoli LT e Modena Volley nel periodo 2014-20 con Coppa Italia nel 2014-15, Triplete Italiano (Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa Italia nel 2015-16 e Supercoppa Italia nel 2018-19). Poi, Trentino Volley nel 2020-21 e di nuovo a Modena nel 2021-22 (semifinalista in A1). In Naz. Italiana, vari argenti e bronzi: come l’argento alle 31° Olimpiadi di Rio de Janeiro (Brasile). Ma anche miglior libero della World League 2014.

CURIOSITA’

VARIE le pontine che hanno militato nell’Acqua e Sapone Roma Volley Club (dirette o società satelliti).

Giulia Bucci, libero 2002 di Aprilia. Milita nel Roma Volley Club dal 2017-18: A2 fino al 2020-21 in cui vinse il campionato e in A1 nel 2021-22.

Marina De Meo, palleggiatrice ’97 di Roma ma originaria di Maranola di Formia: Campionessa d’Italia U18 col Volleyrò C.de Pazzi 1983 Roma nel 203-15 ed ex Naz. Italiana Pre-Juniores nel 2012-13. Nel 2016-17 col team capitolino (B1 gir.D).

Laura Orsi, centrale \ opposto ’84 di Latina. Ex-Monterotondo Volley (A2). Nel Volley Group Roma nel 2016-17 (B1 gir.D).

Sara Michelessi, palleggiatrice 2004 di Aprilia. Dal 2019-20 col Volley Group Roma (U16 e C nel 2019-20; U17, U19 e B2 nel 2020-21). “Unforgetable” la stagione 2018-19 col Volley Terracina in C. Da 3° palleggiatrice, gioca titolare le finali Play-Off di C sabato 25 e domenica 26\5\2019 al Palasport di Cisterna di Latina Scalo, portando il suo team in B2 vari anni (a 15 anni, giocare come una veterana titolare in una finale di “prima squadra” è da onorarla).

Marianna Sapio, dirigente accompagnatrice in U18 Femminile. E’ la mamma di Sara Michelessi. Anche lei di Aprilia.

Claudia Battaiola, centrale 2008 di Aprilia. Nel 2020-21, ha militato nell’Acqua e Sapone Roma Volley Club Pallavolo Pomezia (cioè, Pallavolo Pomezia che è un team satellite del Roma Volley Club). Ora, al Volleyrò Casal de Pazzi 1983 Roma e disputa la serie D e l’Under 14.

Susanna Staglianò, opposto 2008 di Aprilia, di vecchie origini calabresi. Nella Pallavolo Pomezia dal 2009 (fa parte del gruppo Acqua e Sapone Volley Group Pallavolo Pomezia Roma).

Giuseppe e Cristian Scopetta, rispettivamente coach e Dirigente della Under 14 e Under 16. Sono di Sperlonga.

Luca Rossini, ex – Libero 1991 di Castellone di Formia.

Per il “Rusty Jacobs” di Formia (famoso attore che interpretava Maximilian “Max” Bercovicz nel film Once Upon a Time in America: C’era una volta in America), ora ci sarà vacanza. Ma presto, ci regalerà un’altra bella soddisfazione.

Related posts

Leave a Comment