Euro Winners Cup, il bilancio finale – Lazio BS pronta per la Coppa, Lady e Terracina BS in rampa di lancio I

Tempo di resoconti per le formazioni italiane impegnate nell’Euro Winners Cuo portoghese. La Lazio BS di Roberto Pasquali è stata beffata dalla differenza reti e da un manciata di minuti di black out nella sfida contro il Silesia, persa incredibilmente dopo l’iniziale vantaggio griffato proprio dal redivivo player manager Pasquali.

La prima vittoria (ai supplementari) contro la Dinamo Batumi e l’ultima – inutile – con gli armeni dell’Arman hanno condannato i biancocelesti alla cocente eliminazione nella fase a gironi, spegnendo i sogni di gloria della nutrita colonia terracinese in casacca biancoceleste.

Ricaricate le pile, la squadra di Pasquali affronterà giovedì prossimo l’ostico Canalicchio Catania nella sfida valevole per gli ottavi di finale della Coppa Italia.

IL CAMMINO DELLA LAZIO BS

Dinamo Batumi-Lazio BS 3-5 (d.t.s)
Lazio BS-Silesia 4-5
Lazio BS-Arman 7-4

Nell’ambito femminile, invece, le due squadre terracinesi presenti centrano un piazzamento d’onore, chiudendo la competizione tra le prime 10 del vecchio continente. Il Terracina Bs di Morgera, dopo aver superato lo scoglio della prima fase, si è arreso solo nei quarti contro gli Havana Shots, futuri campioni in carica del torneo, vincendo l’ultima sfida e blindando il 7/° posto. Un ottimo risultato per una squadra nata solo quest’anno e già pronta a contendersi il campionato con le dirette avversarie.

IL CAMMINO DEL TERRACINA BS

Melilla-Terracina BS 5-3
Bala Azul-Terracina BS 5-4
Terracina BS-Neva 5-3
Astra-Terracina BS 5-6 d.c.r.
Havana Shots-Terracina BS 3-2
Terracina BS-Poznan 6-3

Cammino altalenante per la Lady Terracina, in affanno nelle prime due sfide (contro i vicecampioni in carica del Portsmouth e le campionesse spagnole del Bala Azul) e super nei successivi incontri valevoli per i piazzamenti finali contro Huelva e Driezum. Il nono posto finale è solo un punto di partenza per mister Cicerani, consapevole di aver tra la mani un roster qualitativamente e numericamente pronto per sigillare lo storico tris consecutivo di tricolori.

Il succoso antipasto portoghese ha solo aperto l’ennesima palpitante, emozionante e intensa stagione di beach soccer.

IL CAMMINO DELLA LADY TERRACINA

Portsmouth-Lady Terracina 5-2
Bala Azul-Lady Terracina 4-1
Lady Terracina-Huelva de Madrid 5-2
Driezum-Lady Terracina 3-7
Astra-Lady Terracina 11-3

Luciano Savarese per Terrasport.it

Related posts

Leave a Comment