Calcio Serie C : Doppietta di bomber Corvia e Il Racing Fondi stende l’Akragas

Vittoria doveva essere, vittoria è stata. Deciso a tornare a vincere dopo la sconfitta di Catanzaro, il Racing Fondi supera l’ Akragas ed incamera tre punti che hanno peso non indifferente in chiave classifica. Come è di spessore assoluto la prima doppietta in maglia tirrenica di Daniele Corvia, determinante come non mai.Il tecnico di casa conferma il consueto 4-3-1-2, confermando la difesa titolare e ricollocando negli undici di partenza De Martino a centrocampo al fianco di Quaini e Ricciardi; in attacco Lazzari opera al fianco di Corvia, con Nolé ad operare alle loro spalle. L’ Akragas preferisce invece un più abbottonato 4-4-2 con il quale cercare comunque di essere aggressivo, e così è nelle battute iniziali, anche se la prima vera chance è per i locali, esattamente sui piedi di Corvia che calcia alto da buona posizione dopo assist di tacco ad opera di Lazzari. Lo stesso centravanti ci prova successivamente altre due volte (su azione e su calcio di punizione), mentre a mancare un’occasione vera è Nolé, che al 25’ davanti a Vono scivola mancando l’impatto con un comodo pallone. Qualche minuto dopo, il portiere si deve opporre in tuffo, ad un velenoso calcio piazzato di Ricciardi, deviandolo in angolo. I locali sono in forte pressione, dominano l’ incontro, ma non trovano la rete, quella che è Galasso a mancare a quattro minuti dal riposo, con un tiro al volo a botta sicura che finisce di poco a lato. In azione di contropiede i siciliani sfiorano addirittura il vantaggio (colpo di testa di Sepe sul secondo palo che chiama Elezaj ad una spettacolare deviazione), prima del doppio fischio arbitrale che ha chiuso la prima frazione. Ed il secondo tempo sembra partire sulla stessa scia della prima parte di gara, tanto che dopo pochi minuti Nolé trova la nuova opposizione di Vono su mezza rovesciata. Gli ospiti rispondono rapidamente, con Gjuci che a tu per tu con Elezaj, si fa ipnotizzare mancando una chance a dir poco clamorosa. Ma, scampato il pericolo, il Racing Fondi trova la rete del vantaggio: dolce cross sul secondo palo di Lazzari e Corvia si fa trovare pronto all’incornata vincente. L’undici ospite non demorde, ed al 18’ si rende ancora una volta pericoloso, con un tiro cross di Scrugli che quasi sorprende il portiere di casa, comunque bravo a smanacciare con l’aiuto della traversa. I fondani non perdono però il controllo dell’ incontro, e trovano il raddoppio ancora grazie a Corvia, nuovamente su assist di Lazzari, per infilare di piatto a seguito di calcio d’angolo. Lo stesso ex Roma e Latina fa gridare alla tripletta, quando un bolide dai 20 metri colpisce i due pali prima che la palla vada a finire nelle mani del portiere ospite. E poco dopo lo stesso centravanti veste i panni dell’ uomo assist, servendo al neo entrato Corticchia il pallone da mettere in rete per chiudere la gara in maniera definitiva. Giusto il tempo di vedere una spettacolare parata di Vono su De Sousa, prima degli applausi finali.

Il post-gara del “Purificato” è caratterizzato dal sorriso di Antonello Mattei, allenatore del Racing Fondi che non può che applaudire i suoi: “Anche se ultima, l’ Akragas mi è sembrata squadra ottimamente messa, e questo significa che non bisogna mai rilassarsi. E’ andata nel migliore dei modi, riuscendo a superare qualche momento non facile e che mi ha fatto anche arrabbiare; ma nel complesso non posso che essere soddisfatto, ed ora possiamo guardare avanti con più serenità”. E, nonostante i tre gol incassati, è sembrato tranquillo anche Lello Di Napoli, tecnico dell’ Akragas, alle prese con mille problemi, anche e soprattutto economici: “L’ interpretazione è stata sicuamente buona, e del resto non possiamo che farlo attraverso il gioco; le occasioni non ci sono mancate, ma non cerco alibi, la vera differenza l’hanno fatta gente come Corvia, Lazzari e Nolè, decisiva in ogni momento. Non penso che ci siano tre gol di differenza tra noi e loro, ma nel complesso sono soddisfatto di quanto abbiamo prodotto”.

RACING FONDI-AKRAGAS 3-0

FONDI: Elezaj, Galasso, Vastola, Ghinassi, Paparusso; De Martino, Quaini (23’ st Corticchia), Ricciardi; Lazzari (39’ st Ciotola); Corvia (39’ st De Sousa), Nolé (32’ st Addessi). A disp.: Cojocaru, Pompei, Maldini, Vasco, Pezone, De Leidi, Tommaselli, Utzeri. All.: Mattei

AKRAGAS: Vono; Saitta (20’ st Rotulo), Danese (23’ st Pisani), Russo, Sepe; Scrugli, Longo, Bramati, Gjuci (20’ st Franchi); Salvemini, Moreo (32’ st Tripoli). A disp.: Lo Monaco, Ioio, Petrucci, Canale, Di Salvo. All. Di Napoli.

Arbitro: Federico Longo di Paola (Laudato-Bruni)

Reti: 10’ st, 29’ st Corvia , 38’ st Corticchia

Note: spettatori 200 circa, giornata fredda, ammoniti De Martino, Quaini (F), Saitta (A); recupero 1’ pt, 4’st

Paolo Russo per Latina Editoriale Oggi

Related posts

Leave a Comment