Sporteam Cisterna vince sul parquet di Ostia

Prestazione convincente fuori casa per la giovane formazione cisternese che ad Ostia conquista la terza vittoria su 4 gare disputate.

Ad Ostia coach Monteriù scende in campo con il giovanissimoplay Nardi a costruire il gioco per Stillitano, Lupoli P., Sorge e Parisi.

Il primo quarto si apre subito con tripla di Stillitano dopo pochissimi secondi dalla palla contesa. Sempre Stillitano dalla lunetta ne mette dentro una su due. Buon affondo di Parisi che scardina la difesa di Ostia e mette a segno su terzo tempo.Altra tripla per Cisterna, ma stavolta a segno ci va Lupoli P. che porta cisterna a + 7 su Ostia.

Cisterna sembrapadrona del campo, ma Ostia reagisce ed in pochi minuti chiude il gap. 15 – 15 il punteggio quando mancano 3 minuti alla fine del primo quarto. Ostia ci mette tutta l’esperienza del suo roster e alla fine si porta in vantaggio neutralizzando il break di Sporteam.

20 – 16 lo score finale al primo quarto.

Si riparte per il secondo quarto e Stillitano mette dentro un’altra tripla alla quale fa seguito immediato quella di un ottimo Lupoli G.

Sporteam torna avanti di prepotenza con un secondo quarto che risulterà fondamentale a fine partita (13-31 il parziale). Altro break di Cisterna che allunga decisamente portandosi avanti di dieci lunghezze sui padroni di casa. Timida reazione di Ostia che accorcia le distanze, ma Stillitano ci ha preso gusto e mette dentro un’altra tripla per Cisterna. Altro tiro da tre messo a segno da un ispiratissimoLupoli P. Sul punteggio di33-47 le due squadre vanno a riposo.

Di nuovo buon inizio di Cisterna anche nel terzo quarto. Bel gesto di fair play di Lupoli P.

L’arbitro concede la rimessa laterale a Cisterna, ma Lupoli richiama il fischietto perché la palla era uscita sul tocco di Stillitano. Il terzo quarto si chiude sul punteggio di 49 – 61.

Ultimo quarto di gioco.
Stavolta è Ostia a partire col piede giusto. Altro gesto di fai play che vede protagonista coach Monteriù; come Lupoli anche il coach richiama l’attenzione dell’arbitro segnalando palla fuori su tocco di Sporteam e non di Ostia. Pressing a tutto campo dei padroni di casa. Cisterna spreca e Ostia accorciaportandosi a sole 5 lunghezze. Ostia ci crede e dopo 4 minuti passa in vantaggio.

Coach Monteriù chiama time-out e rimette ordine e tranquillità tra i suoi. A 3 minuti e 30 secondi dal termine Cisterna rientra in partita. Parisi e Sorge ritrovano precisione al tiro e Cisterna torna in pari, 67 – 67. Affondo decisivo di Lupoli P. e Cisterna è avanti di 7 lunghezze.
Finisce 71 – 81 un match ben giocato da ambo lo parti con Cisterna micidiale nel secondo quarto di gioco.

Parziali: 20-16; 13-31; 16-14; 22-20

Vergara, Lupoli G. 13, Lupoli P. 23, Ilo, Stillitano 18, Ceracchi 2, Parisi 8, Nardi, Sorge 17, Minelli, Mangiapelo, Iacoboni.

Related posts

Leave a Comment