Futsal Serie C1:Pareggia il Città di Fondi in casa dell’Albano calcio a 5.

Partono bene i ragazzi del presidente Cicalese, presi dalla voglia di riscatto della partita precedente, ma le conclusioni di Bacoli e Giordani finiscono sui legni del portiere avversario, sono infatti i padroni di casa a passeggiare in doppio vantaggio, al decimo del primo tempo, sfruttando due azioni in contropiede e un po’ di confusione fondana in difesa .
A poco dall’intervallo però,arriva il gol di Giordani, che accorcia le distanze e si va alla ripresa con il risultato parziale di 2-1.
Nel secondo tempo i rossoblu cambiano ritmo e iniziano un “ botta e risposta “ continuo con gli avversari, per arrivare ad un 4-4 finale a 24” dalla fine .
Pareggiano prima con Pannozzo e poi va a segno per due volta di fila Testa, che sigilla la partita, finalizzando un’ottima azione da portiere di movimento .
La reazione del città di Fondi c’è , ma non basta per portare a casa i 3 punti .
Di seguito le parole di mister Bacoli :
“A fine girone di andata avevo già detto che ripetere gli stessi risultati anche in quello di ritorno sarebbe stato difficile, a maggior ragione dopo il mercato invernale che ha visto le altre tutte rinforzarsi.
Visto il livello del campionato, a detta di tutti uno dei più difficili degli ultimi anni di c1, non so in quanti ad inizio stagione avrebbero prospettato il Fondi terzo in classifica dopo diciassette giornate a tre punti dal primo posto.
Addirittura mi capita di leggere di noi come l’antagonista del Cisterna e questo in parte mi inorgoglisce e rende felice per tutti i nostri ragazzi che per la prima volta si sono affacciati a campionati di prima squadra di questo livello, ma d’altra parte mi fa anche un po’ sorridere pensando al roster ed agli investimenti fatti da loro ed altre squadre del nostro girone.
Di questo ne siamo tutti felici e soddisfatti, ma dobbiamo continuare a lavorare come fatto fino ad ora.
Ieri purtroppo oltre alle tante occasioni sprecate che una squadra come la nostra nostra non può permettersi, non siamo stati in grado di andarci a cercare e meritare quegli episodi “fortunati”, quelli che tante volte hanno deciso più di qualche partita.
Nel secondo tempo c’è stata una reazione forte, ma è mancato sempre quel qualcosa per portarci in vantaggio ed alla fine dobbiamo ritenerci anche soddisfatti di aver trovato il pari a venti secondi dalla fine con una gran giocata 5vs4”

Related posts

Leave a Comment