UN’HC FIDALEO FONDI IN CRESCITA METTE PAURA AL CONVERSANO

È stata una grandissima pallamano quella vista sabato sera al Palazzetto dello Sport di Fondi: sul 40×20 di Via Mola Santa Maria, le padrone di casa dell’HC Fidaleo Fondi e la più quotata compagine del Conversano hanno dato vita ad una bellissima partita, facendo divertire il folto pubblico presente sugli spalti. Al termine dei 60’ di gioco, nonostante il tabellone segnasse 23-28 in favore delle ospiti, le rossoblù uscivano a testa altissima e andavano a raccogliere il lungo ed accorato applauso dei propri sostenitori.

Le squadre scendevano in campo un po’ contratte e, soltanto dopo diverse conclusioni, la gara si sbloccava: la giovane Rubino spezzava l’equilibrio portando il Conversano sullo 0-1. Le fondane, però, controbattevano immediatamente con la bellissima rete dai 10 mt di capitan Conte. Al 6° erano le padrone di casa a portarsi avanti grazie all’azione individuale di Saraca che, da posizione defilata, metteva a segno la rete del primo vantaggio (2-1). Nei minuti successivi si assisteva ad un sostanziale equilibrio tra le due compagini, ma le tre parate consecutive di Peppe consentivano alle rossoblù di mantenere il vantaggio (4-3). Nella parte finale del primo tempo il Conversano provava ad essere più aggressivo in difesa, schierando una 4-2: ciò portava le fondane ad andare al tiro troppo frettolosamente, mentre le pugliesi con freddezza e cinismo riuscivano a piazzare un break di 0-3 e a portarsi in vantaggio sul 4-6. A quel punto mister Macera chiamava il time-out per dare una scossa alle sue ragazze, le quali, appena tornate in campo – con un parziale di 3-0 – si riportavano in vantaggio (7-6). Il Conversano segnava la rete del 7 pari, ma le fondane premevano il piede sull’acceleratore e si portavano sul +2 (9-7). A meno di 6’ dalla fine della prima frazione di gioco le fondane sciupavano una ghiotta occasione per portarsi sul +4, si demoralizzavano ed abbassavano la guardia in entrambe le fasi di gioco: le atlete di coach Barani ne approfittavano e si portavano sul 9-10. Con la bella rete di Zizzo si chiudeva il primo tempo sul punteggio di 10-10, sintomo di una squadra fondana in costante crescita in questa fase di stagione.

Al ritorno in campo erano le ospiti ad avere in mano le redini del gioco: nei primissimi minuti della ripresa, infatti, le ragazze in maglia blu riuscivano a penetrare per ben tre volte consecutive nella difesa fondana e a conquistare un importante vantaggio (10-13). Le ragazze di mister Macera, però, non ci stavano a perdere e accorciavano le distanze sul -2 (12-14). A quel punto si assisteva ad una fase un po’ confusionaria della gara, con errori da entrambe le parti e con qualche scelta arbitrale più che dubbia nei confronti delle rossoblù. Le pugliesi, approfittando del momento e mettendo in mostra tutte le loro abilità tecnico-tattiche, riuscivano ad allungare e si portavano sul 12-18. Tuttavia il match non era finito, perché e le fondane non si perdevano d’animo: al 46° segnavano la rete del -4 e riaccendevano le speranze per una possibile rimonta. Nonostante la voglia di recuperare, però, Conte e compagne dovevano fare i conti con le avversarie, decise ormai a far loro l’intera posta in palio: negli ultimi minuti la gara proseguiva punto a punto e si concludeva con il punteggio di 23-28.

È stata una bellissima partita giocata a viso aperto e su alti ritmi da entrambe le squadre: nell’intero arco del match si è vista una buona e veloce pallamano ed il risultato è sempre stato in discussione, soprattutto nel primo tempo. Il Conversano veniva da una brutta sconfitta in casa e cercava conferme del gioco che aveva espresso fino a quel momento; noi, invece, abbiamo giocato senza alcun peso o timore nella testa – ha commentato a fine gara mister Macera – Sapevamo che avremmo affrontato una squadra molto fisica ed esperta che, nonostante la giovane età, l’anno scorso ha vinto i Play-Off. Per questo abbiamo preparato la partita in modo preciso e tutte le mie ragazze si sono dimostrate concentrate e determinate in campo, con un buon approccio e facendo bene, rispondendo a tutti gli attacchi del Conversano con il nostro gioco e mettendo in campo una delle migliori difese 6-0 e 3-3. Non è più un caso, quindi, che contro le migliori squadre sfoggiamo le migliori prestazioni!”Il tecnico fondano ha voluto commentare così l’andamento della gara: “Il risultato del primo tempo è stato giusto, anche se abbiamo sprecato qualcosa sul +2 che ci avrebbe permesso di allungare e forse di chiudere in vantaggio. Nel secondo tempo abbiamo avuto un paio di passaggi a vuoto dettati anche dalla sfortuna: questo ci ha portati a commettere degli errori che però ci possono anche stare in questa fase di crescita. Quando siamo riusciti a limare questi errori e abbiamo ripreso a giocare come nel primo tempo non siamo stati tutelati dai direttori di gara che, con alcune decisioni, hanno condizionato il gioco in campo. Sul gioco espresso e sulla maturazione delle ragazze non ho nulla da dire, stiamo andando anche oltre le aspettative, perché nessuno avrebbe scommesso su un risultato del genere prima del campionato: purtroppo abbiamo perso, ma solo per aver messo in difficoltà una squadra corposa come il Conversano, le ragazze avrebbero meritato questa vittoria”. Il coach rossoblù ha dato anche uno sguardo d’insieme sul percorso dell’HC Fidaleo Fondi: “Spero che con questa partita abbiamo potuto mettere in mostra e far notare allo staff tecnico della nazionale le ragazze del nostro vivaio, perché queste giovani atlete stanno lavorando molto bene e ci stanno dando tante soddisfazioni. Voglio fare i miei complimenti a tutte le ragazze, in particolar modo a chi, come Guglielmo, Saraca, Amicucci, le sorelle Manzo, si sacrifica per chi va a realizzare; i complimenti anche a D’Ambrosio, che ci sta dando una mano a far salire il tasso tecnico della squadra e a portare loro una mentalità vincente. Degna di nota è anche il nostro portiere Peppe, che ha messo in campo un’ottima prestazione e meriterebbe senza dubbio di partecipare agli stage della nazionale. Infine complimenti anche a Saggese, che sta entrando sempre di più nel suo ruolo di regista e ha ancora tanto da dimostrare. Voglio concludere dicendo che il panorama pallamanistico del centro-sud ha tanto da dare al mondo della pallamano italiana, ci sono tante belle realtà nel movimento femminile che hanno bisogno di sostenitori per far crescere in serenità le ragazze e conquistare grandi obiettivi”.

 

HC FIDALEO FONDI – INDECO CONVERSANO 23-28 (P.T. 10-10)

HC Fidaleo Fondi: Amicucci 1, Conte 11, D’Ambrosio 2, Giardino, Guglielmo, Lombardi, Mar. Manzo, Man. Manzo 3, Peppe, Saggese 3, Saraca 2, Zizzo 1. All. Damiano Macera.

Conversano: Bertolino, Candela, Coppola 2, Duda, Gjyli, Gozzi 7, Ingrassia 8, L’Abbate, Lopinto, Nardomarino 4, Rubino 3, Vinci 4. All. Elena Barani.

ArbitriFormisano e Sarno.

Related posts

Leave a Comment