Vittoria pesante per l’Insieme Ausonia che va a + 7 dal Gaeta

Netta vittoria in casa per l’Insieme Ausonia prima in classifica, che incrementa la distanza dalle diretta inseguitrice Gaeta a 7 punti. Da subito si è evidenziata la indiscutibile disparità tecnica tra la prima e l’ultima nella classifica del girone B con le 5 reti, di cui 2 realizzate nel primo tempo con Di Vito e Palumbo, e tre nella ripresa, ad opera di Zonfrilli, Monaco Di Monaco e Duca. Nel mezzo, la bella realizzazione di Peressini per il Pontinia. Inaugura le marcature al 14esimo Benedetto Di Vito, segnando sottomisura da calcio d’angolo, assestando un imprendibile interno destro sotto la traversa. Raddoppia dopo due minuti Palumbo, al termine dell’azione innescata da Prati che la piazza davanti al portiere, secco diagonale del numero 9 che batte l’incolpevole portiere Ristic. La prima frazione di gioco si chiude con una situazione di superiorità dei padroni di casa, ma al quinto minuto della ripresa arriva l’ottima rete di Peressini dopo un fitto scambio a metà campo: il numero 9 del Pontinia spiazza il portiere D’Angelo con un sapiente e secco diagonale. A questo punto Amato rivoluziona la squadra e rimaneggia l’1-4-3-3 immettendo Duca al posto di Ranieri, Rossini al posto di Pirolozzi e Monaco Di Monaco al posto di Palumbo, prima di sostituire l’esausto Aquilani con il fresco Zonfrilli. Cadono allora le speranze del Pontinia di pareggiare i conti perché l’Insieme Ausonia sale in cattedra e conduce le sorti del match: Zonfrilli conduce la palla dal limite dell’area e fa partire un fendente che viene deviato da Ristic inutilmente. Quasi al novantesimo Monaco Di Monaco viene fallosamente messo giù in area ed è lui stesso a trasformare con un rigore impeccabile, portiere a sinistra, palla a destra. Il sigillo alla vittoria dell’Insieme Ausonia arriva con il perfetto traversone di Rossini che viene realizzato in acrobazia da Duca al volo, facendo termi are sotto la traversa la sfera, che rimbalza all’interno della porta: l’arbitro convalida la marcatura. Ancora Insieme Ausonia in pieno recupero, quando Monaco Di Monaco aggira il difensore deciso ad aggiudicarsi il sesto gol, ma l’arbitro decide di mettere fine ai giochi con il triplice fischio. Prossimo banco di prova per i ragazzi di mister Amato, settimana prossima, il campo dell’Audace 1919, potenzialmente insidioso, ma questa volta la formazione del patron Anelli è intenzionata ad affrontare la trasferta con un piglio maggiormente offensivo.     

INSIEME AUSONIA – PONTINIA  5-1

INSIEME AUSONIA: D’Angelo, Quirino, Pirolozzi (Rossini 45’), Gargiulo, Altobelli, Puccinelli Ranieri (Duca 69’), Di Vito, Palumbo (Monaco Di Monaco 74’), Prati (Pastore 89’), Aquilani (Zonfrilli 75’). A disp.: Orefice, Zegarelli, Senatore, Pastore, Duca, Fammiano, Rossini, Monaco Di Monaco, Zonfrilli.

Allenatore: Salvatore Amato

PONTINIA : Ristic, Buttoni, Ruggeri (Khan 77’), Vezzoli, Costanzo, De Martino, Berisha (Maurizio 86’), Palmieri (Nespolino 60’), Cifra, Peressini, Di Girolamo (Piersanti 45’). A disp.: Conti, Piersanti, Nespolino, Maurizio, D’Amato, Maiorani, Khan, Dei Giudici, Di Cecco.

Allenatore: Ubaldo Coco

ARBITRO: Emanuele Waldmann (Frosinone), assistenti Rocco Carnevale e Matteo Turriziani (Frosinone)

MARCATORI: Di Vito (14’), Palumbo, (16’) Peressini (50’), Zonfrilli (85’), Monaco Di Monaco (90’), Duca (recupero)

NOTE: Berisha per il Pontinia

Related posts

Leave a Comment