Il Bilancio di fine anno per mister Gerli del Terracina Calcio

Dopo aver molto rifletto, ho deciso di esternare il mio pensiero sull’annata calcistica che si è appena conclusa, che ha sancito, dopo otto stagioni, il ritorno del Terracina calcio nel massimo campionato regionale.

Ho accettato una scommessa difficile, dove forse c’era più da perdere che da guadagnare. In questi anni, a Terracina, molti allenatori più blasonati di me questa scommessa l’hanno persa. La passione per le sfide ha prevalso sui cauti ragionamenti.

A differenza degli altri 4 campionati vinti, stavolta non ho particolare voglia di festeggiare. La gioia che doveva esplodere, incontenibile, con l’interruzione del campionato mi è rimasta soffocata in gola…

Il Terracina Calcio torna in Eccellenza dalla porta principale, vedendosi riconosciuto un merito sportivo conquistato in 25 partite sul campo, con ben 60 punti, 54 gol realizzati e 14 gol subiti. Una differenza reti di + 40 che ci vede PROMOSSI al campionato superiore.

Sono felice per i miei instancabili collaboratori e per i miei ragazzi, che con tanti sacrifici hanno affrontato questa stagione con la profonda convinzione di saper fare bene e di poter giungere al termine con il risultato che avremmo voluto assaporare sul campo. Sono soddisfatto per aver contribuito a riaccendere, su una città come Terracina, i riflettori sul rettangolo verde di gioco, riportando entusiasmo attorno a dei colori e ad una maglia che da tempo attendevano le giuste soddisfazioni, dopo anni di delusioni cocenti. Contento anche per l’intera dirigenza (senza escludere nessuno) , con a capo Luciano Iannotta, per la fiducia che mi ha riposto e per il raggiungimento di un obiettivo in questi anni cercato con insistenza. Ai tifosi e alla città tutta, il mio grazie più sincero. Mi sono sentito a casa!!!
🏆🏆🏆🏆🏆 

Related posts

Leave a Comment