BASKET – La cestista Martina Crippa torna in campo dopo la riabilitazione da Stema. Tra Latina e Cisterna sei mesi di lavoro per la guardia della Nazionale


LATINA – Prima l’infortunio al ginocchio, sul finire dello scorso anno, poi l’intervento chirurgico e la riabilitazione fino al ritorno in campo. In questo lasso di tempo il duro lavoro fisico e mentale, con il lockdown di mezzo a complicare ancora di più le cose ma ora l’incubo per Martina Crippa è finalmente finito e così la cestista della Nazionale, che s’era infortunata nel match contro la Repubblica Ceca, può tornare ad allenarsi sui campi di basket con la riabilitazione completata tra Latina e Cisterna di Latina. Oltre 100 presenze in Nazionale, quasi 400 punti con la canottiera Azzurra, la Crippa (31 anni, 178 centimetri), aveva esordito con l’Italia nel 2010 contro la Lettonia ma il suo record di punti è arrivato nel 2019 con 15 punti che hanno spinto le azzurre verso la vittoria con la Slovenia.

«Il ginocchio ora sta bene, le sensazioni sono buone e non vedo l’ora di scendere in campo, ancora adesso non si possono fare molti contatti e per questo mi sto allenando per essere al massimo all’inizio della stagione, ora sono tornata a casa a Monza e mi sta seguendo Francesca Zara nella sua palestra Top a Pavia» chiarisce Martina Crippa. Dopo l’infortunio che le aveva procurato la rottura del legamento crociato anteriore e del collaterale mediale, la guardia della Pallacanestro Schio e della Nazionale, ha svolto con grande determinazione sei mesi di riabilitazione seguita da Davide Pacor il fisioterapista della Nazionale di basket. Il tutto è avvenuto dopo l’operazione eseguita dal professor Agostino Tucciarone, attualmente responsabile degli ortopedici del centro Stema Fisiolab di Latina, poi il preparatore atletico Dott. Arcangelo Parisella e il fisioterapista Dott. Erasmo Galeno del centro polimedico specialistico si sono occupati della valutazione dello stato di performance del ginocchio per il ritorno allo sport. Stema Fisiolab – Latina, dopo circa cinque anni dalla sua apertura, continua a svolgere il servizio di riabilitazione specialistica sportiva e muscolo-scheletrica, diventando nel tempo sempre più punto di riferimento per gli sportivi professionisti del territorio nazionale.

Per info

Related posts

Leave a Comment