Gianluca Campo: «Cisterna ce l’ho nel cuore, c’è voglia di fare veramente bene»

Annunciato in conferenza stampa, Gianluca Campo torna su un palcoscenico importante come quello di Cisterna.

Tanta esperienza per lui, come tecnico, non ha saputo resistere, e a buon ragione, alla telefonata di Mister Ghirotto. Con lui ha condiviso gioie e soddisfazioni, come quella della Stagione 2016-2017 sulla panchina della Primavera del Latina Calcio.

Una Primavera che resterà nella storia del calcio pontino e che ha sancito le ottime capacità dei tecnici, che oggi si ritrovano di nuovo insieme per un’altra grande scommessa.

Rosa, quella della Pro Cisterna, in fase di definizione ma sono imminenti annunci. I due tecnici stanno operando per gli ultimi ritocchi, pronti a giocarsi la carta Pro.

Salve Gianluca, benvenuto a Cisterna. Ci hai pensato molto alla proposta di Mister Ghirotto?

Sinceramente no, c’è grande stima e rispetto nei confronti di Mister Ghirotto e la proposta di lavorare a Cisterna è irrinunciabile.

Tanti ricordi importanti insieme, quali sono gli ingredienti per fare bene?

Abbiamo lavorato insieme a Latina, sono stati momenti importanti con Marco, mi ha permesso di crescere e imparare tanto. Tanti ricordi positivi. Gli ingredienti per fare bene: serietà, professionalità e tanto lavoro.

Come ti trovi con lo staff attuale e con la proprietà?

Di questo Staff conosco da tempo solo il Mister, con gli altri è la prima volta che lavoro fianco a fianco. Conosco però Toni Gatta da tantissimo tempo, persona molto professionale e ho conosciuto in questo periodo il Preparatore Lorenzo Di Fabio, mi sembra una persona molto preparata e seria. Sicuramente non avremo problemi a lavorare insieme. Per quanto riguarda la proprietà, situazione identica. Conosco la Presidentessa ed il Main Sponsor da circa un mese, sono persone ambiziose e serie e nel mondo del Calcio, di questi tempi, sono doti rare. Quando lavori con persone giovani e ambiziose, con una programmazione, è già un passo importantissimo.

Senza svelare nomi, se dovessi dare una percentuale al completamento della rosa, a quanto siamo?

Preferisco non fare il punto sulla situazione, lascio che sia il Direttore Generale fare il quadro, per rispetto dei ruoli.

Abbiamo notato molta emozione in conferenza. Che effetto fa questa piazza?

A Cisterna ho frequentato le scuole medie, giocato nelle giovanili, per me è un’emozione fortissima. Cisterna ce l’ho nel cuore, allo stesso tempo c’è tanta voglia di fare veramente bene.

Un messaggio per i tifosi?

Lo scorso anno sono andato a vedere tre o quattro partire della Pro Cisterna e ho notato quanta passione ci mettono. Possono essere il valore aggiunto di questa squadra, il dodicesimo uomo in campo, per l’amore che hanno per la Pro Cisterna. Chiedo loro di starci vicino, soprattutto nei momenti difficili, che durante un’intera Stagione ci saranno sicuramente. Quando le cose vanno bene è tutto più semplice, avremo bisogno che ci stiano vicino sempre, possono essere quel dettaglio che fa la differenza.

Related posts

Leave a Comment