Pallamano: A Gaeta riparte dalla serie B – Settore Giovanile e Scuola Pallamano

Dicono Antonio Viola e Franco Antetomaso “ con la solo volontà non si arriverà da nessuna parte se l’ Amministrazione non farà la sua parte concreta e non a parole mettendo a disposizione strutture per potersi almeno allenare, in attesa di poter utilizzare il Palazzetto dello sport.  Continua Antonio Viola “Tutti questi sacrifici, che stanno per fare  questi ex giocatori di pallamano ed i pochi giovani rimasti, non servirà a niente,  ma allungherà solo un agonia iniziata 15 anni fa, se le Istituzioni non daranno un segno concreto e visibile, trovando nel più breve tempo un campo dove potersi allenare, e per poter continuare a fare OPERA SOCIALE  sui giovani di Gaeta e per continuare a portarli, successivamente a rappresentare la CITTA’  in giro per l’ Europa.. Questo è fondamentale, continua Antonio Viola, per stimolare  LE NUOVE LEVE  ad avvicinarsi nuovamente alla pallamano. Oggi per ripartire dobbiamo allenarci per strada  e dover compensare allenandoci sulla sabbia e ringraziare gli stabilimenti balneari che si assumono  responsabilità dovute alle procedure COVID 19  per cercare di salvare il salvabile di quello  sport che ha dato,  negli ultimi  anni 50 anni, alla CITTA’ di GAETA la possibilità di sdoganato  l’ idea di  GAETA CARCERE” negli anni 70  e successivamente con la creazione del BEACH HANDBALL che adesso sarà riportato su tutti i libri di storia di sport, di tutto il mondo,  che questo nuovo sport, che sta per diventare sport  olimpico, ha mosso i primi passi sulle spiagge di Gaeta. Noi faremo la nostra parte, adesso aspettiamo che i massimi poteri economici ed istituzionali facciano la loro.

Dopo settimane di dubbi, perplessità sul continuare o meno l’attività agonistica e l’eterno, ma si spera ancora per poco, problema della struttura di gioco di Via Venezia, ormai ridotta a brandelli, la pallamano a Gaeta non morirà.

Si è tenuta infatti, nella serata di Martedì 1 Settembre, presso il Gaeta Sporting Club House, la riunione per decidere il futuro della pallamano biancorossa.

Grazie all’unione tra il sodalizio dello Sporting Club Gaeta 1970 e del Gaeta Handball 1984 si è raggiunto l’accordo e nei prossimi giorni verrà formalizzata l’iscrizione al campionato di serie B.

Dunque si riparte dal basso ma con serietà, entusiasmo e tantissima voglia di non far morire uno sport che ha dato tantissimo alla città di Gaeta ma ricevuto purtroppo ben poco,  nel quale bisogna ringraziare soltanto la passione delle due società gaetane se non si è messa la parola fine.

Tantissimi i vecchi volti ma anche i giovani che spinti dalla passione maturata in questi anni, vogliono dire la loro e mettersi in gioco, anche in un campionato senior ancora tutto da scoprire e decifrare.

Il tutto con la presenza dei dirigenti storici dei due sodalizi e qualche assenza per motivi di lavoro.

Patron Antetomaso ha richiesto massima serietà visti gli sforzi che farà la società e mr. Antonio Viola, la guida tecnica per la stagione 2020/2021 della prima squadra, ha ribadito lo stesso volere del presidente biancorosso.

Nei prossimi giorni si lavorerà anche sui settori giovanili per poter capire quali categorie disputare tra le varie under 13,15,17,19 ed assegnare i vari educatori/allenatori.

Da Mercoledì 2 Settembre inizia la preparazione e nonostante l’incognita campo di gioco e di allenamento, i biancorossi si alterneranno tra corsa, beach handball ed allenamenti tra struttura geodetica, campo esterno ed altre strutture cittadine per quanto possibile.

Non manca ovviamente il progetto per far crescere giovanissime leve grazie al progetto “Gioca e Viaggia con noi” per ragazzi e ragazze nate dal 2012.

Per informazioni rivolgersi presso il Campo di pallamano di Via Venezia /Corso Italia nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 18:00 alle 19:00 oppure contattare il numero 3473907852.

Related posts

Leave a Comment