LA “CITTADELLA DEL TENNIS” E IL CAMPO “SAN CARLO”SARANNO DATI IN CONCESSIONE E GESTIONE

Il nuovo impianto sportivo “cittadella del tennis” ed il campo sportivo San Carlo saranno dati in concessione e gestione preferibilmente a società ed associazioni sportive. E’ questa la volontà dell’ Amministrazione Comunale di Gaeta messa nero su bianco attraverso una recente delibera di giunta, precisamente la n.3371 del 02-09-2020. Si tratta di due strutture importanti per lo sport cittadino, di cui una ancora in fase di realizzazione, quella per la pratica del tennis, nella zona del Colle. I relativi lavori stanno proseguendo ma per vederli ultimati occorrerà ancora del tempo, sicuramente alcuni mesi. Alla fine la città si doterà di un vero e proprio gioiellino poiché la “cittadella del tennis” vanterà tre campi (uno per il singolo e due per il doppio), contigui, tutti con omologazione internazionale e con la predisposizione per realizzare adeguata copertura a due di essi. Potranno assistere agli incontri, comodamente in tribuna, 110 persone con accesso autonomo a servizio del campo centrale. All’interno della struttura saranno ospitati: un ufficio per la direzione – segreteria, una palestra per attività ginnico – motoria di base e un locale sauna, un ambiente per il pronto soccorso – medicheria e fisioterapia completo di proprio servizio, spogliatoi, servizi igienici esterni agli spogliatoi, un’area bar-ristoro e ambienti per il deposito. Work in progress dunque per la “cittadella del tennis” mentre il campo sportivo ubicato nella zona “La Piaja”, non utilizzato da tempo è lì che versa in uno stato di abbandono. Di recente si è provveduto a bonificarlo eliminando erba e sterpaglie cresciute a dismisura, che l’ avevano trasformato in una savana. L’ Amministrazione Comunale, considerata la disponibilità di questo impianto e quella futura della “cittadella del tennis” ha deciso di concederle in gestione, per tutta una serie di motivi. In primis occorre considerare che la gestione diretta delle strutture sportive implicherebbe costi e responsabilità che appesantirebbero il bilancio dell’ente in termini economici e di responsabilità. Con la gestione affidata a terzi tramite convenzione l’Amministrazione perseguirebbe una serie di finalità di rilevante interesse pubblico. Innanzitutto quella di concorrere alla promozione ed al potenziamento della pratica delle attività sportive, sociali ed aggregative consentite dagli impianti sportivi e poi dare piena attuazione all’art. 8 del Decreto Legislativo n. 267/2000, nel valorizzare tutte le forme associative e nel caso specifico, quelle sportive operanti sul territorio comunale. Si darebbe luogo ad una gestione dei servizi con la collaborazione di soggetti, quali società sportive ed associazioni sportive senza scopo di lucro, che possono anche essere utilizzatori dei servizi stessi. I costi di manutenzione ordinaria, utenze, custodia e pulizia degli impianti saranno a carico del gestore mentre al Comune verrà riconosciuto un canone annuo. E dunque si otterebbe un miglior rapporto costo/benefici nella gestione ed utilizzo degli impianti sportivi. Fatte tali valutazioni e premesse, l’ Amministrazione comunale ha ritenuto di dover avviare le procedure ad evidenza pubblica per la concessione e gestione (per la durata massima di 9 anni) sia della nascente “cittadella del tennis” che del campo sportivo “San Carlo”che tornerebbe ad essere utilizzato e di conseguenza valorizzato. Priorità ad associazioni sportive e/o società sportive con almeno due anni di anzianità con sede legale a Gaeta da almeno due anni.”

di Roberto  D’Angelis

Related posts

Leave a Comment