Coppa Italia Eccellenza:Il Falasche Lavinio sconfitto dal Centro Sportivo Primavera Aprilia per 1 a 4

Si è giocato sul campo sportivo di Villa Claudia, ad Anzio, il primo turno di Coppa Italia di eccellenza 2020-2021 tra i padroni di casa del FALASCHELAVINIO e il Centro Sportivo Primavera di Aprilia.
Le due squadre, si ritroveranno di fronte nel girone C del prossimo campionato di eccellenza, composto da squadre pontine e ciociare.
Curiosità, per vedere all’opera il brasiliano del Falaschelavinio “Ricardinho” che in passato ha vestito maglie prestigiose di club professionistici come quella del Corinthians, seppur squadra B.
Ad avere la meglio è stato il CS Primavera che ha conquistato il passaggio del turno con un perentorio 4 a 1 .
Al 4’ bella combinazione ospite sull’out di destra tra Cioè, De Falco e Tosi. Il tiro ravvicinato di quest’ultimo viene respinto da un difensore in angolo.
Un minuto dopo Carlino impegna il portiere di casa, Cymerman, in una bella parata.
L’azione è il preludio al gol che arriva al 10’, stavolta Carlino, ben servito in area da Treiani, batte di destro e porta in vantaggio il CS Primavera.
Al 20º l’arbitro D’Anelli di Ciampino, annulla a Carlino Il gol del raddoppio per un fuorigioco dubbio.
La reazione dei padroni di casa tarda ad arrivare. Al 23’ il tiro di poco al lato che il folletto 2002 Neroni scaglia contro la porta avversaria, è il prima e unica conclusione del FalascheLavinio.
Alla mezz’ora gli ospiti raddoppiano. L’ottimo Cioè ruba palla sulla tre quarti e serve in verticale Romani, l’attaccante entra in area, controlla e tira portando i suoi sul due a zero.
Il FalascheLavino accusa il colpo e ci vuole il 38’ per vedere una degna reazione. Finalmente si vede Riccardinho che dopo una fitta rete di passaggi nella metà campo ospite chiude un bel triangolo con Zimbardi e calcia forte col mancino appena dentro l’area. Solo il palo alla destra di un immobile Salzano salva gli ospiti.
Al 40’ un cross proveniente dalla destra, viene corretto di testa da Zimbardi sul disturbo di De Falco, ma la giocata, seppur di non molto, va alta oltre la traversa.
È il momento migliore degli amaranto-verdi di mister Staffa. Il CS Primavera si arrocca e stringe le fila nella propria area di rigore e con un pizzico di fortuna, e di mestiere, respinge gli assalti degli avversari conservando fino all’intervallo il doppio vantaggio.
La ripresa si apre con un doppio cambio per il FalascheLavinio che con Capolei e Polisena al posto di Battaiotto e D’Amanzio, passa dal 4-4-2 di inizio gara ad un più spregiudicato 4-3-3.
Al 58’ la mossa sembra dare i suoi frutti, ma un miracoloso intervento di Salzano, su tiro ravvicinato di Zimbardi liberatosi in area dopo un’ottima giocata di petto di Polisena, consente agli ospiti di lasciare inviolata la porta e scampare il pericolo.
È la svolta della gara. Due minuti più tardi, infatti, una profonda percussione sulla destra di De Falco crea apprensione nella difesa di casa. La palla finisce sui piedi di Di Meo che dal vertice sinistro dell’area fa partire una parabola perfetta a giro sul secondo palo che termina la sua corsa alle spalle di Cymerman. 3 a 0 e risultato in cassaforte(in foto). Nel prosieguo c’è tempo ancora per il rigore del 4 a 0 realizzato da Gazzi per fallo su Romani ben lanciato a rete da De Falco e per il gol della bandiera del subentrato Grillo, uno dei pochi, in casa FalascheLavinio, a farsi valere.
Si chiude così la gara che vede festeggiare i ragazzi di mister Bindi apparsi per organico, e organizzazione di gioco, formazione meglio attrezzata dei padroni di casa.
Siamo ad inizio stagione e inevitabilmente le valutazioni non possono che essere rivedibili, ma è fin troppo evidente che se vorranno giocarsi seriamente delle chance di salvezza, Riccardinho e compagni sono chiamati a prestazioni migliori di quella odierna.
Domenica prossima, per il debutto in campionato, impegno casalingo x il FalascheLavinio contro il temutissimo Gaeta di Gesmundo, mentre il Centro Sportivo Primavera se la vedrà in trasferta contro L’Itri.

FalascheLavinio CS Primavera 1 – 4

FalascheLavinio:Cymerman, Mastrogiovanni (dal 70’ Vitolo), Battaiotto (dal 45’ Capolei), D’Amanzio (dal 45’ Polisena), Sandi, Pedrazzini, Tomassetti (dal 53 Di Dioniso) Gennari, Neroni, Riccardinho, Zimbardi (Dal 70’ Grillo). Allenatore Staffa. A disposizione: Di Maio,

CS Primavera:Salzano, De Falco (dal 75’ D’Ascenzi), Di Meo, Frattesi, Gazzi, Cioè, Tosi, Treiani, Romani (dal 62’ Valencia) Giurelli (dal 76’ Leoni) Carlino (dal 71’ Kacper). Allenatore Bindi.
A disposizione: Rondinelli, Stampiglia, Venturini, Lo Fazio

Marcatori: 10’ Carlino (C); 30’ Romani (C); 60’ Di Meo (C); 63’ Rig. Gazzi (C); 88’ Grillo (F)

Arbitro Sig. D’Anelli (Ciampino)

Emideco

Related posts

Leave a Comment