L’HC BANCA POPOLARE DI FONDI CEDE AL SIENA SOLO NEL FINALE

Una bellissima gara di pallamano quella a cui hanno potuto assistere i circa 200 spettatori accorsi al Palazzetto dello Sport di Fondi e i tanti che l’hanno seguita su Eleven Sports. Al termine dei 60’ di gioco, validi per la 6a giornata del Campionato Serie A Beretta, la più quotata Ego Handball Siena espugna il “Via Mola Santa Maria” con il risultato di 29-33.

Partivano subito i ragazzi in casacca bianconera che, nel giro di 7’, si portavano sul +5 (2-7). A quel punto il tecnico di casa De Santis era costretto a chiamare il suo primo time out a disposizione e, una volta tornati in campo, i rossoblu ristabilivano le misure: trascinati da Vulić, in poco meno di 5’, i fondani piazzavano un parziale di 3-0 e si portavano sul -2. Iniziava così una nuova partita, condita da diversi batti e ribatti tra le due formazioni in campo. I rossoblu, con un ottimo gioco di squadra, riuscivano a mettere in difficoltà i senesi e, con la rete messa a segno da Ponticella, chiudevano il primo tempo sul -1 (14-15).

Nella seconda frazione di gioco, la gara proseguiva punto a punto e, al minuto 48, D’Benedetto siglava la rete del sorpasso e faceva letteralmente infuocare il folto pubblico sugli spalti. Dopo il time out richiesto da Dumnic, Nikocevic riportava avanti i suoi. A quel punto, un paio di errori veniali da parte degli arbitri, dei giovanissimi fondani e un Marrochi in serata di grazia, facevano prendere il largo agli ospiti che chiudevano sul 29-33.

Per battere l’HC Banca Popolare di Fondi, alla Ego H. Siena è servito anche l’esordio stagionale di capitan Gaeta (per lui oltre 45’) che, insieme a Marrochi è stato il migliore in campo. Ottima la prova di carattere della giovane formazione rossoblu contro una delle candidate alla vittoria finale, che fa della batteria di terzini (Gaeta, Marocchi e Nikocevic) la vera e propria forza.

Al termine della gara abbiamo raccolto le impressioni dell’ala destra rossoblu, Nestor Pennacchio“Abbiamo fatto una bella partita, dove nel secondo tempo eravamo in vantaggio contro una squadra come Siena che punta al campionato e ha tanti giocatori di esperienza e di nome. Purtroppo non siamo riusciti a tenere il loro passo e abbiamo commesso qualche errore, sia in difesa che in attacco, e lo abbiamo pagato nel punteggio. Per noi tutte le partite sono una finale, il torneo è lungo e adesso pensiamo alla partita di sabato contro il Molteno. Il gruppo è unito e noi siamo forti, andremo sicuramente alla ricerca della vittoria”.

 

HC Banca Popolare di Fondi – Ego Handball Siena 29-33 (P.T. 14-15)

HC Banca Popolare di Fondi: Antogiovanni, Arena 9, Cascone 1, Ciccolella, D’Benedetto 7, D’Ettorre 1, Macera, Miceli, Morreale, Pennacchio, Ponticella 3, Rosati, Voliuvach, Vulić 6, Zanghirati 2. All. Giacinto De Santis; 2° All. Valerio Pinto.

Ego H. Siena: Bargelli 3, Bozzi, Bronzo 4, Bufoli, Crea, Gaeta 5, Galliano, Guggino, Kasa 3, Leban, Marrochi 8, Nikocevic 9, Pasini 1, Pavani. All. Branko Dumnic.

ArbitriCardone – Cardone.

 

Related posts

Leave a Comment