Brixen scappa via: + 10 contro Oderzo nel match clou della 8^ giornata di Serie A Beretta

Showtime e fuga in vetta. La prima e vera sterzata della stagione di Serie A Beretta è del Brixen Sudtirol. Netto, limpido, autorevole il +10 con cui le altoatesine di Hubi Noessing espugnano il campo della Mechanic System Oderzo, rendendo pan per focaccia alle venete negli incroci pericolosi dell’alta classifica, visto e considerato che proprio la squadra di Cavallaro solo poche settimane fa era uscita coi due punti dall’altrettanto delicata trasferta sul campo della Jomi Salerno.

L’affermazione di Bressanone, però, ha il sapore e l’aspetto di un’autentica prova di forza. Finisce 28-18 (p.t. 15-8), sintesi numerica chiara dell’andamento del match. Le brissinesi dominano, annullando di fatto Arasay Duran, la giocatrice più prolifica del campionato. Difesa arcigna e una Prünster sempre più superstar del campionato arginano per quanto possibile il terzino cubano, troppo importante però nell’economia del gioco opitergino. Le ospiti partono subito bene e al 16’ conducono 7-4 con rete, neanche a dirlo, di Giada Babbo. L’ala sinistra chiuderà con 11 segnature, migliore realizzatrice del match. Brixen però gioca con tutte le sue interpreti la classica partita perfetta: 15-8 al riposo, frutto di un 5-1 di parziale che dal 10-7 porta al +7 dell’intervallo. Solco scavato, Oderzo insegue. Meneghin prova, con le sue parate, a tenere le compagne a galla. Non basta. Troppo Bressanone stasera. Il 28-18 finale è eloquente. Va attesa Salerno, che oltre al match di domani contro Nuoro dovrà recuperare ancora due gare, ma il segnale al campionato è forte e anche chiaro.

Chi nel frattempo accelera, corre via, è la Banca Rurale Pontinia. Il messaggio era già evidente nel week-end: rodaggio finito. Le ragazze di Giovanni Nasta, neo-promosse ambiziose, archiviano anche la pratica Santarelli Cingoli. Al Pala Quaresima le laziali si impongono con un perentorio 31-22 (p.t. 19-11), mandando a segno ben 12 giocatrici sulle 16 convocate. Put ne fa sette, ma in generale quella di Pontinia è una prestazione ordinata, senza sbavature. Cingoli tiene fino al 20’, quando Velieri realizza l’11-9. Poi solo Pontinia: parziale di 8-2 per andare alla pausa. Ripresa senza stravolgimenti e quinto risultato utile consecutivo per la Cassa Rurale.

Si muove anche la classifica dell’Ariosto Ferrara, che mette in fila la seconda vittoria consecutiva. A farne le spese è il Cassano Magnago, battuto 32-27 (p.t. 14-9) al Palaboschetto. Anche la squadra di Carlos Britos, dopo un avvio di stagione, dà l’impressione di essersi sciolta. Le lombarde si affidano al duo Cobianchi – Del Balzo per provare a reggere il colpo, ma anche qui, come in un film già visto nelle altre gare della 8^ giornata, è un allungo a fare la differenza. Ferrara lo costruisce al 19’, prima subendo il 9-8 e poi fuggendo via con un 5-1 che indirizza la partita. Al 41’ Panayotova segna per il 21-14. Dall’altra parte Cassano Magnago scivola lentamente fuori dalla gara. Scarto ridotto a quattro reti con Ponti (28-24), ma troppo poco per mettere in discussione l’esito. Vince Ferarra, che in classifica sale a sette punti.

In coda due punti preziosissimi per Leno, che batte 27-23 (p.t. 16-11) il Cellini Padova nello scontro diretto e muove la graduatoria nella parte bassa. Bresciane brave a mettere nei primi 30’ fieno in cascina per affrontare con maggiore serenità la ripresa. Frutto di un’accelerazione che, dallo svantaggio iniziale (8-7), conduce all’11-8 di Francesconi e al parziale (7-4) che vale il +5 a metà contesa. Padova si riavvicina pericolosamente nella seconda frazione, prima sprofondando sul -6 e poi reagendo col 23-20 di Vanessa Djiogap. Il gol-partita è di Turina. In coda restano le patavine e c’è Nuoro, che però scende in campo domani, entrambe superate di una sola lunghezza da Cingoli.

Due gare mancanti, dunque, per completare il programma: Guerriere Malo – Alì-Best Espresso Mestrino, rinviata causa positività al Covid-19 tra le vicentine e, appunto, Nuoro – Jomi Salerno, attese invece dal confronto di domani pomeriggio (h 16:00) in diretta su Eleven Sports.

ORA

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

h 18:00

Mechanic System Oderzo – Brixen Südtirol

18-28

Download PDF

h 18:00

Santarelli Cingoli – Cassa Rurale Pontinia

22-31

Download PDF

h 19:00

Ariosto Ferrara – Cassano Magnago

32-27

Download PDF

Rinviata

Guerriere Malo – Alì-Best Espresso Mestrino

h 20:30

Leno – Cellini Padova

27-23

Download PDF

giovedì 5 novembre

h 16:00

Nuoro – Jomi Salerno

La classifica aggiornata:

Brixen Sudtirol 15 pti, Mechanic System Oderzo 12, Alì-Best Espresso Mestrino 9*, Cassa Rurale Pontinia 9, Jomi Salerno 8***, AC Life Style Erice 8*, Ariosto Ferrara 7, Cassano Magnago 6, Guerriere Malo 4***, Leno 4, Santarelli Cingoli 2, Cellini Padova 1, Nuoro 1**
***tre partite in meno
**due partite in meno
*una partita in meno

Related posts

Leave a Comment