Qualificazioni EHF EURO 2022: l’Italia al Centro Tecnico Federale di Chieti aspetta la Lettonia. Il Direttore Tecnico, Riccardo Trillini: “Due partite legate alla velocità”. Il 7 gennaio diretta Sky Sport

Il lavoro della Nazionale maschile al Centro Tecnico Federale di Chieti prosegue. Gli azzurri il prossimo 7 gennaio sfideranno la Lettonia, sempre all’interno dell’impianto abruzzese, nel primo di due match di fondamentale importante per il Gruppo 6 di qualificazione agli EHF EURO 2022 di Ungheria e Slovacchia.

Italia e Norvegia sono le uniche due squadre del girone ad essere scese in campo a novembre. Gli scandinavi guidano la classifica con due punti, mentre per i lettoni e per la Bielorussia tutto è rimasto fermo a causa delle difficoltà organizzative legate alla pandemia Covid-19. Motivo, questo, per il quale la EHF (European Handball Federation) ha variato il calendario e anticipato alcune delle sfide, compresa quella tra Italia e Lettonia, dal periodo originario di marzo all’attuale doppio turno del 7 e 10 gennaio.

I ragazzi allenati da Riccardo Trillini sono a Chieti già dal 30 dicembre scorso, quando, annullata l’amichevole contro la Svizzera a causa della positività accertata di Domenico Ebner e Max Prantner, la delegazione ha deciso di fare rientro direttamente in Abruzzo e proseguire la sua preparazione in bolla nella Casa della Pallamano. A Chieti si prosegue al ritmo di due sedute quotidiane. A completare la squadra gli arrivi oggi di Andrea Colleluori (2000), Thomas Bortoli (2002) e Davide Bulzamini (1994), oltre al ritorno in organico di Dean Turkovic (1987) e Martin Sonnerer (1992).

Le parole del DT Riccardo Trillini: “La squadra si è dimostrata affiatata e matura a tal punto da decidere in autonomia, anche per la sicurezza delle proprie famiglie, di non fare rientro a casa e di trascorrere 31 dicembre e 1° gennaio direttamente in raduno qui a Chieti. Questo, come ho detto, è un segno di grande maturità e di coesione di tutti i ragazzi. Dispiace dovere fare a meno di Domenico Ebner in porta, quello che è un po’ la nostra stella principale proveniente dalla Bundesliga tedesca, ma el comparto dei portieri devo dire che ho visto un Pasqualino Di Giandomenico molto in forma e questo è estremamente positivo. La Lettonia verrà per fare risultato perché si gioca con noi le chances per potersi qualificare. Ritroviamo giocatori importanti come Dean Turkovic, di cui si sentita la mancanza in qualità di giocatore esperto e in grado di gestire la palla in alcuno momenti caldi della partita, ma anche come Martin Sonnerer, che con D’Antino forma una coppia di ali molto in forma e che allo stesso tempo garantisce anche qualche soluzione difensiva in più alla squadra. In generale saranno due partite votate alla velocità, all’alta intensità e dove le rotazioni saranno fondamentali”.

CHI SI QUALIFICA. Il meccanismo di passaggio del turno premia le prime due classificate del girone, che accedono direttamente alla fase finale degli EHF EURO 2022. Allo stesso modo, rientrano in ballo anche le quattro migliori terze classificate tra tutti gli otto raggruppamenti delle qualificazioni. Quest’ultima speciale classifica, tuttavia, tiene in considerazione solo i punti ottenuti contro prima e seconda del proprio girone: questo obbliga Italia e Lettonia non soltanto a superarsi a vicenda, ma anche a fare punti contro Norvegia o Bielorussia.

DIRETTA SKY SPORT. Il match tra Italia e Lettonia sarà trasmesso in diretta televisiva su Sky Sport Arena (canale 204). In contemporanea sarà garantito il live streaming in chiaro sulla Pagina Facebook della FIGH.

QUI LETTONIA. In casa Lettonia, intanto, annullata nei giorni scorsi la Riga City Council Cup, torneo amichevole che avrebbe dovuto mettere i baltici contro Lituania, Estonia e Finlandia. L’avversaria di Marrochi e compagni è radunata a Riga con un organico di 17 atleti. Il mancino Dainis Kristopans, reduce dalla Final4 di Champions League con il PSG, raggiungerà la squadra direttamente in Italia alla vigilia del match.

L’elenco dei convocati:

PORTIERI: Andrea Colleluori (PO – 2000 – Nantes \ FRA), Pasqualino Di Giandomenico (PO – 1994 – Conversano), Alessandro Leban (PO – 1998 – Ego Siena)
ALI: Stefano Arcieri (AS – 1998 – Riihimaki Cocks \ FIN), Gianluca Dapiran (AS – 1994 – Trieste), Nicolò D’Antino (AD – 1999 – Balonmano Nava \ ESP), Martin Sonnerer (AD – 1992 – Bolzano), Thomas Bortoli (AD – 2002 – Cassano Magnago)
TERZINI E CENTRALI: Riccardo Stabellini (TS – 1994 – Raimond Sassari), Giacomo Savini (CE – 1994 – Guadalajara \ ESP), Allan Luis Pereira (TS – 1989 – Raimond Sassari), Marco Mengon (CE – 2000 – Cesson Rennes \ FRA),

Michele Skatar (TD – 1985 – Soultz Bollwiller \ FRA), Pablo Marrochi (CE – 1986 – Ego Siena), Dean Turkovic (CE – 1987 – Bolzano), Davide Bulzamini (TS – 1994 – Liberbank Cuenca \ ESP)
PIVOT: Andrea Parisini (PI – 1994 – Istres Provence \ FRA), Oliver Martini (PI – 2001 – Alperia Merano)

STAFF TECNICO: Riccardo Trillini (direttore tecnico), Giuseppe Tedesco (vice-allenatore), Leonardo Lopasso (portieri), Riccardo Carbonaro (preparatore atletico)
STAFF MEDICO: Giorgio Princi, Dario Fioravanti, Vincenzo Silvestri, Matteo Nuccelli
DELEGATO FIGH: Silvano Seca

Il calendario dell’Italia nel Gruppo 6:

Round

Data

Sede

Partita

Risultato

R2

8 novembre 2020

Pescara

Italia – Norvegia

24-39

R3

7 gennaio 2021

Chieti

Italia – Lettonia

R4

10 gennaio 2021

Valmiera

Lettonia – Italia

R1

10 marzo 2021

Minsk

Bielorussia – Italia

R5

28/29 aprile 2021

Italia – Bielorussia

R6

2 maggio 2021

Norvegia – Italia

La classifica attuale del girone:

Norvegia 2 pti*, Italia 0*, Bielorussia 0**, Lettonia 0**
* una partita da recuperare
** due partite da recuperare

Il quadro completo delle gare delle qualificazioni agli EHF EURO 2022 è disponibile su www.eurohandball.com.

Related posts

Leave a Comment