Le Finals 2021 della Coppa Italia dal 12 al febbraio al Pala Cotonella di Salsomaggiore Terme

La grande pallamano arriva in Emilia-Romagna. Il Pala Cotonella di Salsomaggiore Terme ospiterà le Finals di Coppa Italia maschili e femminili in programma dal 12 al 14 febbraio prossimi. Le migliori squadre dell’handball nazionale si sfideranno per il primo trofeo del 2021 con una formula che coinvolgerà in tutto 14 formazioni: una Final6 femminile e una Final8 maschile accenderanno la tre giorni nel comune emiliano, per la prima volta in assoluto teatro di una grande manifestazione della FIGH (Federazione Italiana Giuoco Handball).

La scelta di Salsomaggiore Terme e del Pala Cotonella aprirà un’ampia sinergia tra la Federazione e la Regione Emilia-Romagna, attraverso la quale la pallamano potrà diventare protagonista con eventi e grandi appuntamenti futuri, senior e giovanili, in un territorio storicamente legato a doppio filo con questo sport.

Il Presidente FIGH, Pasquale Loria: “La collaborazione attivata con la Regione Emilia-Romagna e con il Comune di Salsomaggiore Terme rappresenta un’occasione di grande importanza per la nostra Federazione, poiché ci darà modo di avviare lo sviluppo di un percorso condiviso nell’immediato futuro. Il fronte degli eventi, anche in un momento storico delicato come quello che stiamo vivendo, resta di fondamentale importanza nelle strategie del Consiglio Federale. Desidero ringraziare il Presidente regionale, Stefano Bonaccini, per avere sposato questo binomio con la nostra disciplina e il Sindaco di Salsomaggiore, Filippo Fritelli, con la certezza che l’evento di febbraio rappresenterà un grande successo organizzativo. In generale disputare le Finals di Coppa Italia, l’appuntamento principale dell’attività dei nostri club di vertice, in una città totalmente nuova ci permetterà di portare la grande pallamano in un’area in cui incentivare la nostra promozione, ma nel contempo di tornare in una regione, l’Emilia-Romagna, che ama il nostro sport e che lo pratica da sempre con passione attraverso un gran numero di società, atleti e addetti ai lavori”.

“Ormai terra di sport per eccellenza, l’Emilia-Romagna aggiunge la pallamano alle discipline che anche quest’anno vanno componendo un cartellone di eventi che davvero si può riscontrare in altri territori, a livello nazionale e internazionale”, sottolinea il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. “Solo pochi giorni fa abbiamo ospitato la finale di Supercoppa fra Napoli e Juve al Mapei Stadium di Reggio Emilia, con ascolti televisivi record, i prossimi 30 e 31 gennaio sarà la volta della finale di Coppa Italia di Volley all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo), il 16-18 aprile avremo il Gran Premio dell’Emilia-Romagna di Formula 1 Imola, poi il Giro d’Italia che vedrà la nostra regione grande protagonista. E sono solo alcuni degli appuntamenti di un calendario che a breve presenteremo nella sua interezza. Siamo orgogliosi che fra questi vi siano le finali 2021 della Coppa Italia di pallamano, e felici, in particolare, che il trofeo venga conteso a Salsomaggiore, dove, sono certo, organizzazione e accoglienza saranno pienamente all’altezza. Abbiamo iniziato a investire nel binomio sport e turismo già nella scorsa legislatura, sostenendo, accanto ai grandi eventi, anche tante nuove manifestazioni, oltre ad attuare un piano di investimenti nell’impiantistica sportiva senza precedenti. Senza dimenticare il carico di valori ed emozioni che solo lo sport spesso riserva ad appassionati e non solo: un segnale chiaro, in un periodo difficile come questo, di fiducia, del fatto che non ci fermiamo e che siamo pronti a ripartire non appena lo si potrà fare”.

Le Finals 2021 assegneranno la Coppa Italia per la 30^ volta al femminile e per la 36^ volta al maschile. Coinvolte 14 squadre – otto tra gli uomini e sei per le donne – qualificate attraverso la Serie A Beretta, il massimo campionato italiano. La tre giorni, pur dovendo rispettare l’obbligo delle porte chiuse agli spettatori per le normative anti-Covid, coinvolgerà circa 400 tra atlete, atleti, tecnici, dirigenti, arbitri, giornalisti e addetti ai lavori. La manifestazione si aprirà il 12 febbraio con quarti di finale di uomini e donne, seguiti il giorno seguente dalle semifinali e dal final-day del 14 febbraio.

Il programma e la copertura mediatica dell’evento saranno resi noti nei prossimi giorni.

IL LOGO – Un pentagono, forma geometrica che vive nel pallone da gioco. Un pentagono dorato, perché la Coppa Italia rappresenta il meglio, l’élite del movimento. E poi un trofeo a tinte tricolori per il quale sfidarsi. Con le Finals di Salsomaggiore Terme prende vita il nuovo logo della Coppa Italia.

L’albo d’oro della manifestazione è consultabile nella sezione dedicata sul sito web www.figh.it.

Related posts

Leave a Comment