Disposizioni emergenza Covid 19 per campionati regionali di “interesse nazionale”

In conseguenza della dichiarazione di “preminente interesse nazionale” da parte del CONI per i campionati di Eccellenza, Eccellenza Femminile, Serie C1 C5 Maschile e Serie C C5 Femminile, le società che hanno aderito alla ripartenza devono obbligatoriamente applicare quanto disposto dall’Aggiornamento del Protocollo Sanitario FIGC del 23 marzo 2021, pubblicato in allegato, ed eventuali ulteriori aggiornamenti.

Pertanto si comunica quanto segue:

A) GRUPPO SQUADRA

Per Gruppo Squadra si intende l’elenco inviato da tutte le Società partecipanti ai Campionati sopraindicati e si compone di:

Calciatori/Calciatrici con specifica indicazione dei ruoli di:
portieri
“Under”:

– calciatori nati successivamente negli anni 2000, 2001 e 2002 e successivi (limitatamente al Campionato di Eccellenza);

– calciatori nati nel 1999 (limitatamente al Campionato di Serie C1 C5 Maschile)

Staff: Componenti dello staff (allenatori, dirigenti, addetti al campo ed altri operatori)

Il gruppo squadra può essere composto di massimo 40 unità per l’attività di calcio a 11 e di massimo 30 unità per l’attività di Calcio a 5.

I gruppi squadra, redatti sugli elenchi allegati devono essere inoltrati al Comitato Regionale Lazio entro 5 giorni dall’inizio del rispettivo campionato via PEC all’indirizzo

[email protected]

La lista di ciascun “Gruppo Squadra” potrà essere modificata entro le 72 ore che precedono la gara inviando una PEC all’indirizzo [email protected], in modo da consentire ai nuovi calciatori o alle nuove calciatrici di poter effettuare i test previsti dal Protocollo FIGC del 23 marzo 2021.

B) POSITIVITA’ ACCERTATE

Con riferimento alle indicazioni generali di cui al all’Aggiornamento del Protocollo Sanitario F.I.G.C. da applicare alle società dilettantistiche partecipanti ai Campionati di interesse nazionale, pubblicato in data 23 marzo 2021, al fine di chiarire e disciplinare lo svolgimento dell’attività, e nello specifico le gare ufficiali, nell’ipotesi in cui sia accertata la positività al virus SARS-CoV-2 di uno più calciatori tesserati per le squadre partecipanti ai Campionati di interesse nazionale, 2020/21, è disposto quanto segue:

1. Nell’eventualità in cui uno o più soggetti del Gruppo Squadra risultino positivi al virus SARS-CoV-2 a seguito dei test eseguiti entro le 72/48 ore antecedenti la gara, la società ha l’obbligo di porre in isolamento, nel rispetto e secondo le modalità di quanto previsto dall’Aggiornamento del Protocollo del 23/03/2021, gli interessati.

2. In tale ipotesi la società dovrà comunicare al C.R. Lazio, via PEC all’indirizzo [email protected] i nominativi dei soggetti risultati positivi allegando le relative certificazioni.

3. La gara sarà regolarmente disputata con i calciatori risultati negativi al test effettuati nelle 72/48 ore antecedenti la gara, salvo che il numero di quelli risultati positivi al test, sia superiore a 3 (tre).

4. Le Società potranno richiedere il rinvio della gara, nel caso in cui, tra le tre positività accertate, siano almeno presenti più di un portiere o tre calciatori appartenenti alla categoria Under come precedentemente identificati.

5. Non saranno considerati nel computo del numero di calciatori superiori a n. 3, ai fini della richiesta di rinvio, i casi positivi che riguardano quelli inseriti nell’elenco comunicato alla C.R. Lazio da meno di 10 giorni.

C) RICHIESTA RINVIO GARA:

Nell’ipotesi in cui, all’esito dei test disposti nelle 72/48 ore antecedenti la gara, risultino più di tre calciatori positivi, ovvero nell’ipotesi in cui, su n. 3 calciatori risultati positivi ci siano più di n. 1 portiere o siano tutti e 3 calciatori “Under”, la società dovrà comunicare tale circostanza al C.R. Lazio, ESCLUSIVAMENTE via PEC all’indirizzo

[email protected]

entro e non oltre le 24 ore precedenti la gara allegando le certificazioni delle positività dei calciatori riscontrate nelle 72/48 ore antecedenti la gara e chiederne eventualmente il rinvio.

Al fine di verificare la corrispondenza tra i calciatori con positività accertate ed il gruppo squadra, le certificazioni devono riportare il nome dei calciatori risultati positivi.

Il C.R. Lazio, espletate le opportune verifiche provvederà alla immediata comunicazione alla Società coinvolte nella gara circa il rinvio della stessa se richiesto.

D) RIPETERSI DI POSITIVITÀ:

Qualora a seguito del ripetersi di positività, dopo due sessioni di test consecutive ed il relativo periodo di quarantena previsto per i calciatori interessati, il numero degli stessi contenuto nell’elenco depositato superi il numero di 5 (cinque), la società potrà procedere alla richiesta di rinvio della gara immediatamente successiva.

E) RECUPERI DELLE GARE RINVIATE:

Una volta verificate le richieste delle Società in relazione al rinvio delle gare per positività accertate secondo quanto definito dal presente Comunicato, il Comitato provvederà a definire il recupero delle stesse gare entro i 15 giorni successivi.

F) DOCUMENTAZIONE PRE GARA:

Prima di ogni gara, il dirigente accompagnatore di ogni squadra dovrà consegnare all’omologo della squadra avversaria l’attestazione, redatta secondo il modulo allegato al presente Comunicato Ufficiale, del rispetto da parte di tutto il proprio “Gruppo Squadra” delle prescrizioni sanitarie relative agli accertamenti Covid-19 previsti dal Protocollo FIGC del 23 marzo 2021 ed eventuali successivi aggiornamenti.

Al riguardo si evidenzia che, la dichiarazione di informazioni false nell’autocertificazione, è un reato perseguibile dall’Autorità Giudiziaria.

Alle Società che nelle gare di Campionato, comprese le eventuali gare di Play Off, non provvedano a consegnare autocertificazione al Delegato Applicazione del Protocollo (DAP) della gara non sarà consentito l’ingresso presso l’impianto sportivo.

Nel caso in cui il Giudice Sportivo Territoriale Regionale, ricevuti gli atti di gara ritenga, che tale non effettuazione della gara sia dovuta ad una mancata applicazione delle procedure disposte dall’Aggiornamento del Protocollo FIGC del 23 marzo 2021, per cause riconducibili alla Società, considererà la stessa come rinunciataria all’incontro e ad essa verrà applicata la sanzione della punizione sportiva della perdita della gara prevista dal Codice di Giustizia Sportiva, salvo ulteriori sanzioni.

Per tutti gli adempimenti e disposizioni da osservare, si rimanda al testo dell’Aggiornamento del Protocollo pubblicato F.I.G.C. del 23 marzo 2021 che si allega al presente Comunicato Ufficiale, salvo ulteriori e diversi provvedimenti che dovessero rendersi necessari.

G) GARE INFRASETTIMANALI

Nel caso di turni infrasettimanali, le Società dovranno non dovranno ripetere i test al Gruppo squadra, se effettuati prima della gara programmata nel fine settimana precedente.

H) PARTECIPAZIONE AL GIOCO

Alle gare dei Campionati dichiarati di “preminente interesse nazionale”, potranno partecipare esclusivamente i calciatori inseriti nel cosiddetto “Gruppo Squadra” e che siano stati testati come previsto dall’Aggiornamento al Protocollo FIGC del 23 marzo 2021.

Alle Società che nelle gare gare ufficiali, impiegheranno calciatori non inseriti nel “Gruppo Squadra”, verrà applicata la sanzione dell’ammmenda non inferiore a 1.000,00 Euro, salvo ulteriori sanzioni disposte dal Giudice Sportivo Territoriale Regionale.

Eventuali comportamenti in contrasto con quanto previsto dai protocolli FIGC vigenti, saranno altresì segnalate alla Procura Federale per il seguito di competenza.

I) CONVENZIONE LND – FEDERLAB

Attesa la Convenzione stipulata dalla LND con Federlab, le Società che intendano aderire alla predetta convenzione, dovranno inoltrare una mail all’indirizzo

[email protected]

Federlab, contatterà le società aderenti ed acquisirà le informazioni necessarie al fine di programmare l’invio di un’unità mobile presso il luogo concordato e provvederà ad effettuare i test ai componenti l’elenco del Gruppo squadra così indicato dalla Società.

Non potranno essere effettuati tamponi in numero eccedente il Gruppo Squadra previsto per la rispettiva attività

In caso in cui i tamponi fossero tutti negativi Federlab provvederà ad inviare una e-mail certificando l’esito dei test al medico della Società.

Nel caso vi fossero positivi verrà effettuato immediatamente il test molecolare, il/i positivo/i verrà/nno messo/i in isolamento dalla Società e la Federlab invierà entro il giorno successivo L’esito del tampone molecolare al medico sociale o al DAP.

I termini economci della convenzione sono i seguenti:

  • € 9,50 per ciascun tampone antigenico analizzato;
  • € 40,00 per ciascuna seduta di prelievo presso la Società
  • € 30,00 per ciascun tampone molecolare analizzato nei casi di positività rilevata dal test antigenico.

Si allegano:

Related posts

Leave a Comment