Futsal Serie C Femminile:C come capitano, C come Colantuono!

Manca poco più di una settimana all’inizio (bis) del campionato di serie C. 8 squadre ai nastri di partenza, tutte molto forti, che si sfideranno in un torneo sulla carta equilibratissimo, in cui vincerà probabilmente il team che sbaglierà il meno possibile, vista la difficoltà di recuperare punti in così poche partite.

La Virtus Fondi si prepara all’inizio con la consapevolezza di non essere probabilmente tra le favorite: troppo è durata la sosta e troppo poco è il tempo a disposizione per amalgamare un gruppo di giocatrici, molte delle quali provenienti da altre società. Allo stesso tempo, però, negli allenamenti di questi giorni si è vista tanta volontà di lavorare sodo per stringere i tempi ed accorciare il gap tecnico tattico che si è notato nella prima “falsa” partenza di ottobre scorso.

E probabilmente a tutto questo ha contribuito anche una scelta importante, di spogliatoio, fatta da Mister Ercole, ossia il passaggio della fascia di capitano al braccio di Marika Colantuono, indubbiamente la giocatrice più esperta del gruppo e quella che dovrà caricarsi sulle spalle la squadra nei momenti difficili del campionato. E Marika si è fatta trovare pronta all’appello nel prendersi un bel carico di responsabilità.

“Il nostro capitano Puddu e il vice Aprà, di cui aspettiamo tutte il ritorno presto in campo, per motivazioni personali hanno deciso di non continuare il campionato, così ho deciso di accettare la responsabilità della fascia perché credo nella crescita della società e del gruppo squadra. Torniamo a giocare dopo quasi 5 mesi in un periodo che, purtroppo, conosciamo bene tutti, non siamo del tutto sereni e lo stato di preoccupazione molte volte prende il sopravvento sull’entusiasmo e la gioia di tornare a respirare il nostro amato parquet. Cerchiamo di essere, da squadra, responsabili e rispettose il più possibile. Prendiamo di buono la possibilità di continuare a fare sport e puntiamo a buttare le basi per la prossima stagione, sperando si torni alla normalità. In questo campionato andremo a pagare sicuramente lo scotto di essere una squadra nuova, inesperta, che praticamente si allena insieme da due settimane. Ma credo che le potenzialità siano ottime. Ci faremo trovare pronte. Sappiamo di dover lavorare molto e questo non ci spaventa. Il gruppo squadra migliora giorno dopo giorno, le componenti pian piano si stanno amalgamando e sono sicura che il tempo e il lavoro ci aiuteranno a trovare presto la nostra identità.”

Dalle sue parole si denota tutta la difficoltà del momento storico, ma allo stesso tempo la grande volontà ed il desiderio di tornare alla normalità e soprattutto di fare sportivamente bene in questo scorcio di stagione.

Le ragazze di Mister Ercole continueranno ad allenarsi, seguendo tutti i protocolli sanitari e nella massima sicurezza, per arrivare pronte al primo appuntamento che sarà il 17 aprile a Roma, contro il Real Praeneste.

Related posts

Leave a Comment