FUTSAL SERIE C FEMMINILE:ESORDIO AMARO PER LA VIRTUS FONDI DI MISTER ERCOLE

Real Praeneste ancora indigesto per le rossoblù. Come nel primo esordio di ottobre scorso, le fondane sbattono contro l’ostacolo prenestino e tornano da Roma a bocca asciutta.

Dopo mesi di attesa, finalmente sabato scorso è ripartito il campionato regionale di serie C, che vede impegnate le ragazze fondane ed altre 7 compagini. Purtroppo non è andata bene alle giocatrici di Mr Ercole che, impegnate nella trasferta romana con il Real Praeneste, hanno dovuto soccombere alla compagine neroverde di Mr Pacioni, che si è rivelata più esperta e soprattutto più concreta nel capitalizzare i troppi errori delle rossoblù.

Una partita pirotecnica, finita con ben 14 segnature, nel primo caldo romano. Parte subito forte il Real che va sul 2-0 in pochi minuti. La reazione virtussina non si fa attendere, gioco farraginoso, ma comunque efficace che porta al gol di Giulia Gloria con il quale si va al riposo. Nel secondo tempo è un batti e ribatti continuo, il Real allunga, la Virtus riesce a rimanere in partita più volte, ma è costretta a soccombere, colpita anche da molti sbagli con il portiere di movimento. Alla fine il risultato sorride alle romane che la portano a casa con il punteggio di 9-5.

Il DS Beronesi la commenta così: ”Innanzitutto volevo ringraziare la società capitolina, la dirigente Marsili ed il presidente Moscetta, per la serietà e l’ospitalità ricevuta. Sapevamo che sarebbe stato un inizio difficile per noi, conoscevamo bene il Praeneste, una delle poche squadre già incontrate, compagine compatta, esperta, concreta e così è stato. Dal canto nostro posso dire che ho visto dei netti miglioramenti rispetto ad un mese fa, quando abbiamo iniziato ad allenarci di nuovo per questo mini campionato. Certo rimane l’amaro in bocca perché commettendo meno errori potevamo sicuramente giocarcela fino alla fine. Sono contento per il ritorno in campo di Serena Rossi, dopo un anno e un intervento chirurgico, bagnato con una rete. Poi una menzione speciale per Giulia Gloria, 18 anni tra qualche giorno: è arrivata a settembre da Terracina, genio e sregolatezza, a volte imprecisa, ma un talento e soprattutto una grinta da vendere, una partita impressionante la sua, autrice di 4 gol e un costante sostegno alle compagne, come fosse una veterana. Ad ogni modo, non sono preoccupato, perchè sappiamo di essere una delle squadre che ha più bisogno di tempo per amalgamarsi. Per noi sarà un campionato di rodaggio, per preparare il prossimo che, speriamo, sia diverso da questo. Ora ci attende la prima in casa, sabato prossimo contro l’Atletico Tirrena di Mr Santoro, che ha saputo bloccare sul pareggio la Littoriana, sarà una partita durissima anche questa, ma sono fiducioso che le nostre ragazze si comporteranno molto bene.”

 

Related posts

Leave a Comment