Chiusa la stagione della Pgs Don Bosco Gaeta con premiazione di tutta la rosa e targa ricordo per Mister Giuseppe Medina che saluta tutti

Martedì 7 Giugno, presso la Chiesa di San Paolo a Gaeta, c’è stato l’incontro con tutti i tesserati Don Bosco Gaeta e dopo la messa delle ore 17:00 dedicata proprio al sodalizio oratoriano, vi è stata la premiazione di tutti gli atleti, allenatori e dirigenti per la Stagione Sportiva 2021/2022.
A nome della nostra Prima Squadra, sono stati premiati due nostri tesserati.
Ovvero il nostro dirigente e responsabile del Magazzino Andrea Bisbiglia e Mister Giuseppe “Peppe” Medina 🎉
Il nostro Mister, quale il prossimo anno non sarà dei nostri ed al quale auguriamo le migliori fortune possibili dopo l’egregio lavoro con noi svolto, ha anche ricevuto una targa di riconoscimento e ci tiene a ringraziare tutto l’ambiente granata.
Mr. Medina 🎙️
Vorrei semplicemente ringraziare tutti per avermi sopportato e supportato quest’anno e anche quelli precedenti.
Ringrazio il presidente e la società tutta per avermi dato la possibilità di vivere la mia passione per il calcio in un’altra veste, quella dell’allenatore.
Sono stati anni caratterizzati dall’alternanza di momenti belli e meno belli, ma quello che mi rimane è il ricordo positivo di tutti voi, ragazzi che conoscevo già o che ho conosciuto nel corso del tempo.
Esperienza impegnativa, emotivamente importante, tecnicamente valida e che comunque mi ha fatto crescere.
Rimarrò sempre un ragazzo/uomo Don Bosco e chissà, magari lo sarò ancora in futuro.
Un grazie particolare al d.s. Gabriele Lentini che ha vissuto quotidianamente questa mia esperienza (anche da lontano), al dirigente Antonio D’Antonio che mi ha sopportato quest’anno, il sempre disponibile Andrea Bisbiglia così come Ferdinando Burricco, il preparatore atletico Matteo Marciano ed il preparatore dei portieri Fulvio Maiello, quali mi hanno accompagnato in questo percorso.
Mi auguro di incontrare tutti voi giocatori e non in un campo di calcio e se ciò non dovesse succedere, lo faremo fuori dal terreno di gioco.
Un abbraccio a tutti voi!
Forza Don Bosco”.

Related posts

Leave a Comment